“2015 e oltre: la nostra agenda”: San Patrignano partecipa alla 65ma Conferenza del Dipartimento dell’informazione pubblica delle Nazioni Unite

Oltre 4mila rappresentanti di Organizzazioni Non Governative si sono riuniti a New York dal 27 al 29 agosto, in occasione della 65ma Conferenza organizzata dal Dipartimento dell’informazione pubblica delle Nazioni Unite e dal Comitato Esecutivo NGO/DPI.

Tra i partecipanti anche San Patrignano, riconosciuta ed accreditata presso le Nazioni Unite con lo status di “consulente speciale presso il Consiglio Economico e Sociale dell’Onu”.

Dal titolo “2015 and Beyond: Our Action Agenda”, la conferenza è stata occasione di discussione sul raggiungimento dei Millennium Development Goals.

Affrontato anche il tema del ruolo della società civile nello sviluppo dell’agenda post 2015.
Un ruolo tanto più forte e incisivo quanto più le diverse realtà riusciranno a fare rete per una maggiore sensibilizzazione sul temi dello sviluppo sostenibile, della lotta alla povertà e della difesa dei diritti umani.

Tematiche su cui ha insistito l’intervento di San Patrignano, ricordando la dichiarazione del Segretario Generale delle Nazioni Ban Ki-moon «Dovremmo sempre mettere le persone al centro, qualsiasi cosa facciamo».

Un principio che anima il metodo e la vita all’interno della Comunità, impegnata oltre che nel recupero anche nel promuovere politiche sulle droghe a livello nazionale e internazionale che mettano al centro il rispetto della dignità umana.