Alessio

Vorrei che non si prendesse alla leggera l’argomento delle droghe leggere. Perché malgrado l’uso di cannabinoidi in sé non sia un apriporta verso l’uso di altre droghe, l’ambiente che circonda tali sostanze lo è, eccome. Un ambiente che porta a far pensare un giovane che finché non usa l’eroina si può dichiarare salvo, mentre nel frattempo si distruggerà il cervello con droghe chimiche ed alternative. Mi piacerebbe che si discutesse su una legislazione incentrata sulla prevenzione ed il recupero, piuttosto che sulla legalizzazione. Avrei a cuore che, in un momento storico difficile e di patimento come questo, i giovani siano il più lucidi possibile per poter ridare una nuova speranza a questa società.