Apre Vite per festeggiare i trent’anni di Sanpa

Comincia con un sold out l’avventura di “Vite”, il ristorante collocato sulla sommità della collina Montepirolo che vuole essere una nuova porta aperta sulla comunità di San Patrignano.
Domani sera, lunedì 2 giugno, i ragazzi della comunità che hanno svolto il loro percorso di recupero dalla tossicodipendenza frequentando i corsi di cucina, sommelier, catering e sala accoglieranno i primi ospiti che già da alcune settimane si sono prenotati per non mancare l’appuntamento atteso da tanti appassionati gourmet.

Sono venticinque i ragazzi che, sotto la guida esperta dello chef Fabio Rossi in cucina e di Luca Sitta in sala, faranno gustare agli ospiti le eccellenze delle coltivazioni e degli allevamenti “Made in Sanpa”, in un luogo che esprime l’accoglienza, il calore e i valori sociali che animano la comunità fondata nel 1978 da Vincenzo Muccioli. A consigliare gli abbinamenti più suggestivi tra piatti e vino è arrivato dal Piemonte Filippo Giaccone, un autentico fuoriclasse del settore.
La visuale a 360 gradi che spazia dal mare Adriatico alla Repubblica di San Marino e alle colline del Montefeltro e che abbraccia la comunità di San Patrignano e i suoi vigneti fanno il resto nel creare un ambiente particolarmente suggestivo.

Dopo l’apertura straordinaria di lunedì – ultima serata di Squisito! – il ristorante “Vite” sarà aperto al pubblico dal martedì alla domenica compresi, sia a pranzo che a cena.
Per informazioni o prenotazioni 0541 – 759138.