La biblioteca di Ospedaletto aperta grazie a due volontarie di San Patrignano

Sempre più stretta la collaborazione tra San Patrignano e il comune di Coriano. Dopo un anno dalla chiusura per mancanza di personale, la sede di Ospedaletto della biblioteca di Coriano riapre al pubblico grazie a due volontarie della Comunità.

Sono infatti Maria Tesei e Antonella Tanese che dal mese di settembre garantiscono l’apertura della sala lettura e distribuzione libri per due volte alla settimana, lunedì e giovedì dalle 14:30 alle 17:30.

La richiesta di aiuto è arrivata da Paolo Zaghini, responsabile della Biblioteca Comunale “Batarra” di Coriano. «Dopo anni di rapporti – spiega – sapevo che la Comunità avrebbe risposto positivamente. La disponibilità ricevuta è segno di un radicamento sempre più profondo nel territorio da parte di San Patrignano. La convenzione nata porta dei benefici ad entrambi le parti: al comune e ai ragazzi della Comunità che hanno la possibilità di accedere a un numero maggiore di libri».

Dopo un corso per l’archiviazione, la ricerca e il prestito dei libri, Maria e Antonella sono diventate le volontarie della biblioteca di Ospedaletto. «Ho accettato – dice Antonella – perché ho ritenuto di avere le competenze idonee per questa attività, dato che nel Centro Studi della Comunità mi occupo proprio del servizio prestiti della biblioteca. Inoltre, credo che questo impegno sia utile oltre che per i cittadini di Ospedaletto, anche per i nostri ragazzi».

in_evidenza