A Cesena tre dibattiti di prevenzione alla droga con San Patrignano

Sono quelli che, iniziati la settimana scorsa, si concluderanno mercoledì a Cesena, dove i ragazzi di San Patrignano, che hanno vissuto in prima persona il problema della tossicodipendenza, incontrano gli studenti di vari istituti scolastici.

Se venerdì e questa mattina ad essere interessati da questa iniziativa sono stati gli studenti di seconda, terza quarta e quinta superiore dell’istituto “Comandini”, mercoledì 27 marzo i ragazzi della Comunità saranno a Cesena all’istituto Serra, dove incontreranno oltre 200 studenti del primo e secondo anno.

Tutti questi incontri rientrano nel progetto di prevenzione di San Patrignano, WeFree, e quello di mercoledì sarà anche una delle tappe di WePAD, l’attività di prevenzione promossa dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, dal Dipartimento Politiche Antidroga in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca e dall’istituto tecnico economico statale di Rimini “Valturio”. «E’ essenziale per noi sensibilizzare i giovani su un problema che spesso li coinvolge in prima persona – spiega Daniela Massimiliani, preside dell’istituto “Valturio” – E’ compito anche della scuola, una delle principali agenzie educative, affrontare al suo interno questo argomento e fare attività di prevenzione a riguardo».

Un’attività questa di prevenzione davvero importante per una città e un territorio come quello del cesenate che negli anni ha visto l’ingresso nella comunità di San Patrignano di ben 526 persone con 25 ragazzi della provincia attualmente presenti in Comunità.

Mercoledì quindi l’ultimo degli incontri, in cui tre ragazzi di San Patrignano racconteranno le loro storie di vita, il dramma della tossicodipendenza e la fatica del percorso svolto in comunità per uscirne. A seguire un dibattito con gli studenti.
Un dialogo fra San Patrignano e i ragazzi che potrà continuare anche dopo l’incontro grazie al web, attraverso il sito www.wefree.it e la pagina facebook www.facebook.com/wefree.network.

Ad oggi sono oltre 1500 le scuole superiori su tutto il territorio italiano che sono state coinvolte nelle attività WeFree e sono circa 6500 gli studenti che visitano annualmente la Comunità. Dal 2005 ad oggi, con WeFree, San Patrignano, oltre ad aver incontrato oltre 5000 studenti nelle assemblee scolastiche, ha realizzato circa 400 spettacoli di prevenzione in giro per l’Italia incontrando quasi 230.000 studenti. 200 invece gli incontri di formazione dedicati agli insegnanti che San Patrignano ha effettuato nelle scuole.