San Patrignano al Salone del Mobile con Marc Sadler e nuove finiture

Questa una delle principali novità che San Patrignano presenterà al Salone del Mobile di Milano dal 9 al 14 aprile (padiglione 16, stand B28).

Per la comunità di San Patrignano, che da sempre accoglie gratuitamente i ragazzi che le chiedono aiuto, il settore della falegnameria è una delle attività di formazione professionale che porta avanti da inizio anni ’80. Qui i ragazzi, come negli altri laboratori artigianali, imparano a stare insieme ai loro compagni di comunità, riacquistando dignità e autostima, e apprendono una professione. In questo impegno, sono sempre stati sostenuti da designer e artigiani che gli hanno tramandato tutte le loro conoscenze e i trucchi del mestiere. Ora è il momento di un importante nome come Sadler – Marc Sadler sarà presente allo stand di San Patrignano per interviste martedì 9 aprile alle 15.30. «Ho visto dei ragazzi con grande talento, anche se loro magari non sanno di averlo – racconta lo stesso designer – In questo progetto cercherò di essere come un direttore d’orchestra che tira fuori il massimo dai suoi strumentisti, in questo caso i ragazzi. Cercheremo di trasmettere le emozioni che regala un posto come la Comunità».

Questa nuova linea di arredo è all’insegna della ecocompatibilità ed è costituita da due collezioni. La prima, A.STRATO, presenta armadi, moduli di contenimento e librerie con altezze e dimensioni diverse combinate tra loro, realizzati con un materiale povero come l’OSB. La finitura stratificata enfatizza l’artigianalità delle lavorazioni che sottolineano l’unicità dei pezzi. Gli elementi sono singoli, quindi geometricamente componibili, molti di essi con possibilità di essere uniti tra loro tramite una vite personalizzata a forma di mano, che richiama la concretezza dell’impegno della comunità, presente anche sulla finitura e tema ricorrente della collezione.
Le lampade SAN.PALLA seguono il medesimo spirito: un corpo sferico luminoso perfettamente industrializzato all’interno di una struttura metallica forgiata intorno ad esso nei laboratori di San Patrignano, con la stessa abilità creativa nel donare agli oggetti unicità cariche di significati.

Al Salone del Mobile, San Patrignano presenterà anche alcune novità legate alle linee disegnate dall’architetto Stefano Rossignoli. E’ il caso della linea di arredo Film che sarà disponibile con finiture inedite. Dal più classico corda, ai più vivaci azzurro, giallo, verde e arancio, sono questi i nuovi colori che potranno essere applicati a tutti i pezzi della collezione. La linea Will potrà invece essere caratterizzata dalla nuova finitura caramello. Altra nuova proposta saranno i complementi della linea Maja nella finitura laccata. La particolarità di questa linea è che viene lasciata al cliente la possibilità di scegliere per i frontali dei contenitori tra tutte le finiture realizzate da San Patrignano. Oltre a questo al Salone del Mobile si potranno ammirare i nuovi elementi della linea Spot e la libreria Divis disegnata dall’architetto Luca Mazzotti, realizzata in ferro e rovere naturale, ideale anche per essere utilizzata come elemento bifocale. Tutti pezzi pensati per il living, dove regna personalizzazione nei dettagli e forme geometriche che reinterpretano il colore nelle finiture artigianali segno distintivo di San Patrignano.