Le comunità di recupero scendono in campo per dire “no” alla legalizzazione della cannabis

Martedì 26 luglio alla sala stampa della Camera dei deputati a Roma la conferenza stampa sulla legalizzazione della cannabis, congiunta con la presenza dei Ministri alla Salute Beatrice Lorenzin e alla Famiglia Enrico Costa.

Un fronte comune per dire “no” alla proposta di legge sulla legalizzazione della cannabis, in vista della discussione in Parlamento. Un’azione responsabile e necessaria quella delle comunità riunite in conferenza stampa martedì 26 luglio alle 16 presso la sala stampa della Camera dei Deputati a Roma che intende chiarire la posizione condivisa da San Patrignano, Papa Giovanni XXIII°, Ce.I.S – Centro Italiano di Solidarietà don Mario Picchi, Comunità Incontro, Federazione COM.E e l’Associazione italiana per la cura delle dipendenze patologiche (Acudipa) Società Scientifica nazionale, fermamente contrarie al disegno di legge.

Hanno accettato l’invito a partecipare alla conferenza anche due ministri all’attuale Governo Renzi: Beatrice Lorenzin e Enrico Costa, rispettivamente alla Salute e alla Famiglia.

Il testo sulla legalizzazione della cannabis la cui discussione è prevista a partire da lunedì 25 luglio, secondo San Patrignano, ha l’unico scopo di risolvere un problema di ordine economico, per portare nuovi soldi nelle casse di uno Stato in sofferenza. “Lo Stato – evidenzia la comunità riminese – deve avere però ben altre priorità, interessandosi alla disoccupazione giovanile, all’integrazione, alla sicurezza, ai trasporti, senza mai dimenticarsi il suo ruolo educativo. Non può abbandonare i giovani a loro stessi ridicolizzando i rischi di una sostanza stupefacente, a maggior ragione in una situazione storica in cui famiglie e scuola faticano incredibilmente a ricoprire il loro ruolo di agenzie educative”.

Scarica la rassegna stampa