fbpx
Dona ora Acquista i prodotti

Consegnati gli Abbracci 2024 di San Patrignano

Si è tenuta oggi la cerimonia di consegna del riconoscimento ai sostenitori della Comunità che più si sono distinti per il loro impegno negli ultimi due anni. Tredici i premiati

“Un abbraccio” per dire grazie a chi si è impegnato al fianco di San Patrignano. E’ il riconoscimento che la comunità ha assegnato oggi nel suo auditorium a persone e aziende che ne hanno sostenuto le attività di recupero e prevenzione. Un premio che da tempo ha preso il nome del gesto simbolo della comunità, come ha spiegato la presidente Vittoria Pinelli: “E’ il modo più semplice e diretto per trasmettere affetto, forza e coraggio ai nostri ragazzi e ragazze per le tante difficoltà che ogni giorno devono superare. Per questo con gli “Abbracci” vogliamo ringraziare anche quelle persone meravigliose che, ognuna con le sue competenze, ci hanno permesso di realizzare progetti, idee, raggiungere tanti obiettivi e vincere tante sfide”.

La cerimonia, giunta alla IX edizione, è stata condotta dalla giornalista e scrittrice Angela Iantosca e ha visto tredici.  Non solo singole personalità, ma anche realtà aziendali. L’evento si è infatti aperto con l’Abbraccio a Mediobanca nella categoria Ambiente e Efficientamento Energetico in quanto ha “affiancato e sostenuto San Patrignano nel percorso di efficientamento energetico, favorendo così il suo cammino verso l’autosostenibilità”. A ritirare il riconoscimento è stato Angelo Viganò, Responsabile della divisione Private Banking. A seguire, il premio all’avvocato Giuseppe Iannacone per la categoria Arte alla luce del suo impegno concreto per “spingere le ragazze per e i ragazzi di San Patrignano a sviluppare e scoprire i loro talenti creativi”.

Si è proseguito quindi con un sentito saluto al Dottor Simone Bertacca, da poco scomparso. Premiato nella categoria Salute e Benessere “per quella sua capacità unica di catturare l’attenzione degli educatori, spiegando con competenza e passione il mondo della psichiatria”, il riconoscimento è stato ritirato dalla compagna Maria Elena Bonaria Squintu e dalla dottoressa del Serd di Guastalla Rita Bassi. Nella stessa categoria è stata premiata anche Ornella Barra, Chief Operating Officer, International di Walgreens Boots Alliance, azienda internazionale leader nella distribuzione di prodotti farmaceutici, per “essere al fianco della Comunità nella nuova misurazione dell’efficacia del suo percorso di recupero”.

Nella categoria Formazione Professionale è stato premiato Paolo Ceola, CEO di Mapro International, che si è rivelato essere “uno stimolo costante per la crescita dei ragazzi e delle ragazze in percorso”, sostenendo alcuni stage di ospiti al termine del percorso. L’Abbraccio per lo Sport è andato invece a Roberto Cimberio, CEO di Cimberio, in quanto “da anni un punto fermo a sostegno delle squadre della Comunità”.

L’importante riconoscimento alla Prevenzione è stato assegnato a Sara Doris, presidente Fondazione Mediolanum e vicepresidente Banca Mediolanum, che ha mostrato di “aver a cuore il futuro dei giovani”, sposando in pieno l’idea di prevenzione di San Patrignano, “caratterizzata da esempi concreti che possano far riflettere gli studenti”.

Ad essere premiati anche il Presidente di Granarolo Giampiero Calzolari per aver aiutato San Patrignano “a veicolare le sue campagne del 5×1000 attraverso i suoi prodotti”, le nuove Ambasciatrici della Comunità Elisa Zambito Marsala e Rosaria Frescobaldi, “presenze costanti al fianco delle ragazze e dei ragazzi della comunità”. Il riconoscimento è poi andato ad Autogrill Italia in quanto “grazie al suo aiuto i prodotti di San Patrignano “Buoni Due Volte” hanno potuto oltrepassare le porte della comunità arrivando a un pubblico sempre più vasto” e, infine, all’imprenditore e filantropo Andrea Bianchedi “per aver abbracciato da tempo, con entusiasmo e senza pregiudizi, il progetto della Comunità e credere fortemente che ogni ragazza e che ogni ragazzo debbano avere una seconda opportunità nella vita”.

La cerimonia si è poi conclusa con l’Abbraccio all’avvocato Annamaria Bernardini De Pace per essersi dimostrata un “vero e proprio esempio dei valori fondanti del nostro Stato raccontando e spiegando alle nostre ragazze e ragazzi in percorso i principi fondamentale della Costituzione”.


18 Maggio 2024
condividi
Iscriviti alla Newsletter e resta in contatto con noi!