A Coriano e a Riccione i due concerti natalizi dei Sanpa Singers

«Le sostanze mi avevano tolto tutto, anche la passione per il canto. Sanpa, fra le tante cose, mi ha ridato anche questa». Azzurra è una delle 15 ragazze che assieme ai 9 ragazzi compongono i Sanpa Singers, il Coro di San Patrignano. Sono loro che sotto la guida attenta del maestro Marco Galli hanno ripreso a studiare e prepararsi per potersi esibire davanti al pubblico interno alla Comunità, animandone i momenti di festa, ma anche all’esterno.

Non a caso in occasione di questa festività natalizie torneranno ad esibirsi per il territorio. La prima occasione sarà il 19 dicembre alle 21 al teatro Corte di Coriano, in una serata intitolata “liberi di cantare”, fortemente voluta dall’assessorato alle Politiche per la famiglia del comune di Coriano. «Sarà una grande emozione e mi auguro che vengano in tanti a sentirci – racconta Azzurra – Quando mi sveglio sapendo che quel giorno sarò assieme ai miei compagni del coro, provo la stessa felicità di quando andavo in gita con la scuola».

Il coro, che fonda le sue radici nel lontano 1982, dal 2003 ha iniziato ad affrontare i grandi classici del gospel, dello spiritual e della soul music. Aldilà però di ogni genere musicale e della qualità del coro, ciò che conta è l’importanza che questa attività riveste all’interno della Comunità.

«E’ un modo per i ragazzi in percorso per dedicarsi a una loro vecchia passione, spesso dimenticata proprio a causa della dipendenza dagli stupefacenti, o per scoprire una nuova forma di socialità e rimettersi in gioco – spiega Giuseppe Giannasi, responsabile assieme a Beatrice Montanari dei Sanpa Singers – Imparano a mettersi in gioco di fronte al pubblico e allo stesso tempo a mettersi al servizio degli altri, cercando tutti assieme di dare il massimo per offrire il miglior ensemble possibile di voci. Far parte di questo gruppo è per loro un’ulteriore tappa di crescita. Andando all’esterno abbiamo fra l’altro anche un’occasione in più per raccontare la comunità a chi non la conosce. Da quest’anno infatti i brani saranno intervallati di tanto in tanto da un racconto di un nostro ragazzo».

La seconda esibizione intitolata “Joy to the world” si terrà a Riccione presso la chiesa vecchia di San Martino il 21 dicembre alle 17.00, voluta dal Comitato Riccione Paese. Si tratterà però di un concerto un po’ più particolare visto che i ragazzi di San Patrignano canteranno assieme al coro Città di Riccione. «Dirigendo entrambi i cori ho sempre pensato che avremmo potuto esibirci assieme – spiega il maestro Marco Galli – Avevamo già provato nell’estate 2013 e son certo che a Riccione andrà tutto al meglio. Ogni coro farà qualche brano da solo per poi unire tutte le voci per il grande finale. I due gruppi non hanno avuto alcuna difficoltà ad unirsi, tanta era la curiosità e la disponibilità a conoscersi. La magia della musica ha fatto il resto».

Entrambi gli spettacoli saranno a ingresso libero.

comunicati