Il corso di cucina di San Patrignano ha fatto “13”

tredici ragazzi di San Patrignano superano il corso di cucina

Tredici ragazzi di San Patrignano hanno ritirato il diploma di “Operatore della produzione pasti”

Orgogliosi di aver conquistato la meta,Tredici ragazzi di San Patrignano hanno ritirato il diploma di “Operatore della produzione pasti”; un corso di formazione articolato in 500 ore finanziato dalla regione Emilia-Romagna con il contributo del Fondo Sociale Europeo. A consegnare gli attestati sono intervenuti  tre docenti; che hanno accompagnato i ragazzi durante le lezioni e le sessioni di pratica: gli chef Vincenzo Cammerucci e Stefano Ciotti e l’enologo Stefano Bariani. Grazie al percorso formativo i ragazzi avranno la possibilità di facilitare il loro rientro nella società e tornare alla pienezza di una vita libera ed autonoma. Il corso infatti fa parte dell’operazione “Giro di vite”. Che ha come obiettivo quello di “promuovere l’integrazione nel mercato del lavoro delle persone esposte a rischi di esclusione sociale”.

La maggior parte dei partecipanti provengono dal settore cucina fatta eccezione per due elementi, tutti hanno seguito le lezioni iniziate nel novembre dello scorso anno e terminate a maggio di quest’anno. Lo stage integrativo al corso ha avuto luogo invece sia nella grande cucina della comunità sia al ristorante Vite.