Daniele

Ho iniziato a fumare cannabis a 14 anni, mi faceva sentire grande, il bullo della situazione. Stavo bene in quel momento di totale sballo mi sentivo parte di quella società così proibitiva, e così diversa, quand’ero lucido. Mi sentivo spensierato. Poco dopo sentivo che non ne potevo più fare a meno, uscivo di casa e andavo in compagnia, solo per fumare uno spinello. Sentivo che stavo cambiando, ero sempre nervoso, perdevo sempre la pazienza e cominciavo a trattare male le persone che mi stavano intorno, famiglia compresa. Negli anni successivi sentivo che quello che facevo non mi bastava più. Cominciai così ad usare cocaina. Adesso non voglio raccontare tutta la mia storia di tossicodipendenza, ma voglio dire che la maggior parte delle persone con problema di droga, sono partiti proprio da un semplice spinello. Io sono contro la legalizzazione delle droghe leggere, offusca i pensieri, ci rende complici di una società peggiore, ma soprattutto soffoca l’amore per la vita.