Design Interiore

“La comunità è una casa. E’ un luogo fisico, fatto di porte e stanze. E’ un luogo simbolico, fatto dai sentimenti di chi li abita”.

Questa l’introduzione al nuovo catalogo di arredi e di oggettistica per la casa di San Patrignano, al quale non a caso viene rinnovato anche il nome: Design Interiore.
Centotre pagine patinate dove, oltre all’esposizione fotografica delle creazioni dei laboratori di San Patrignano, viene espresso anche il valore che acquista ogni singolo elemento, frutto di un processo di crescita personale e di formazione professionale di ogni ragazzo che vi partecipa.
La nuova versione del catalogo è stata concepita per riunire le precedenti collezioni alle novità presentate alla scorsa edizione del Salone Internazionale del Mobile di Milano, come Diamante, il contenitore limited edition, ultima creazione della falegnameria di San Patrignano caratterizzata da un motivo a punte sulle ante, decorato interamente in foglia di alluminio o dalla Linea Trama, la nuova finitura ad effetto materico ottenuto con la lavorazione a stencil sia su fondo in foglia oro e alluminio che su laccati.
Squadra vincente non si cambia: la realizzazione di Design Interiore, come quella del precedente, e stata curata dal grafico Marco Strina affiancato dalla styling Natasha Vuk, con le foto di Max Rommel ed una new entry: i contenuti sono stati infatti affidati a Giulia Capotorto, copywriting della scuderia dell’agenzia di Comunicazione Suddler&Hennessey.