Fini, serve prevenzione, recupero e repressione

Panoramica Sanpa

Spot televisivi, poster, depliant etre motorhome che gireranno per l”Italia con a bordo ragazzi tra i 20 e i 30 anni, ex tossicodipendenti, che sono riusciti acombattere la droga. Parte cosi” la campagna “”O ci sei o ti fai””, presentata oggi dal vicepresidente del consiglio Gianfranco Fini, dai Ministri Letizia Moratti e StefaniaPrestigiacomo, dai sottosegretari Alfredo Mantovano,Grazia Sestini e Antonio Guidi e dal commissario straordinario del governo per il coordinamento delle politiche antidroga,Pietro Soggiu.

“”Il governo –ha detto Fini– intende muoversi seguendo una triplice linea di indirizzo: la prevenzione che significa educazione alla vita, ai valori, al rispetto di se stessi e degli altri; il recupero, che e” un dovere istituzionale; e la
repressione dello spaccio e del traffico di sostanze stupefacenti””.

E alla prevenzione punta la campagna, con i Motorhome, tre tir ultratecnologici con cabine audio e video partiti ad agosto e che proseguiranno il loro viaggio fino ad ottobre, che hanno toccato gia” 90 citta”, percorso 20 mila chilometri, incontrato 400mila giovani e avviato contatti con oltre 3mila ragazzi in difficolta”. A bordo, come ha spiegato Andrea Muccioli, la cui comunita” e” la capofila di un gruppo di 11 onlus e enti pubblici che hanno partecipato all”organizzazione della campagna sul territorio, “”ci sono ragazzi che hanno vissuto in prima persona il problema della
droga e possono dare ai giovani consigli concreti””.

Poi ancora lo spot, che ha come protagonisti due amici, uno dei quali, Marco, inizia a drogarsi. Ma sara” proprio l”amicizia ad aiutarlo ad uscirne e lo spot, che verra” diffuso su tutte le reti nazionali con particolare attenzione a quelle dedicate ai ragazzi come Mtv, si concludera” con lo slogan: “”O ci sei o ci fai, io voglio esserci””. Verranno inoltre allestiti stand e distribuiti opuscoli per dare consigli ai genitori, spiegare perche” stare lontani dalla droga e dalla cannabis perche”, come ha detto Fini “”non esistono droghe leggere e droghe pesanti, esiste solo la droga e ogni tipo di droga fa male””.

Parlando poi dell”uso personale, il vicepremier ha aggiunto: “”dopo il referendum dei radicali si e” creato un vuoto normativo occorre colmarlo, a mio avviso, definendo in modo esplicito cosa si intende per possesso finalizzato a consumo personale e cosa puo” rappresentare indizio di un”attivita” di spaccio””.

La campagna, costata nella sua parte sul territorio 2.014.640,40 euro, raggiungera” anche le scuole, ha assicurato il ministro Moratti, “”alla quale bisogna restituire la funzione educatrice””. Per questo, ha spiegato, e” necessario “”un nuovo modo di fare scuola, aiutando anche i ragazzi in difficolta” perche” spesso e” proprio dalle ansie e dalle difficolta” che si finisce per rifugiarsi nella droga””.