Startup sociali, “Giovani idee per il social business”

Startup sociali "Giovani idee per il social business" - San Patrignano

Startup sociali, presentata a Milano la terza edizione del premio “Giovani idee per il social business”

  • Un concorso riservato agli studenti universitari per premiare, con un finanziamento dedicato, i migliori tre progetti di impresa sociale
  • La cerimonia di premiazione si terrà a San Patrignano il prossimo 8 aprile

Fondazione San Patrignano, Banca Prossima (la Banca del Gruppo Intesa Sanpaolo dedicata esclusivamente al non profit laico e religioso) e FedersolidarietàConfcooperative, in collaborazione con Fondazione Italiana Accenture e Associazione Alumni Accenture, hanno presentato oggi a Milano il Premio Start Up Sociali “Giovani idee per il social business”, un concorso di idee, giunto alla sua terza edizione, riservato agli studenti universitari e finalizzato a premiare, con un finanziamento dedicato, i migliori tre progetti di impresa sociale.

Obiettivo del premio:

Obiettivo del premio è sostenere la concreta realizzazione di idee di impresa sociale, favorendo al tempo stesso – anche attraverso le modalità di autoimpiego – l’accesso al mondo del lavoro di studenti universitari meritevoli.

Attraverso questa iniziativa, Fondazione San Patrignano, Banca Prossima e Federsolidarietà Confcooperative, insieme ai loro partner, intendono dare slancio alla cultura di impresa capace di operare nel sociale, mettendosi al servizio delle persone emarginate o escluse, e, al contempo, confrontandosi con il mercato per garantire – oltre a trasparenza, responsabilità e attenzione all’ambiente – una reale sostenibilità economica.

I candidati potranno partecipare dal 1 febbraio al 18 marzo, compilando la domanda di partecipazione online su ideaTRE60, la piattaforma digitale della Fondazione Italiana Accenture per promuovere, ottimizzare e realizzare progetti di innovazione sociale:
social.startup.ideatre60.it

Potranno essere ammessi al bando studenti universitari laureandi o comunque iscritti al terzo anno, in caso di corsi di laurea triennale, o studenti del biennio, se iscritti a corsi di laurea magistrale; laureati del corso magistrale che abbiano in corso il dottorato di ricerca con una università italiana o straniera; laureati che abbiano in corso un master di primo o secondo livello. In ogni caso che non abbiano superato i 35 anni di età. Le idee di impresa migliori verranno selezionate da un apposito Comitato scientifico e da una Commissione di esperti. Entro il 31 marzo sulla piattaforma verrà pubblicata la graduatoria finale.

Le Start Up Sociali candidate dovranno indicare nel progetto:

  • La destinazione dei propri servizi a persone emarginate, svantaggiate o escluse.
  • L’utilizzo degli utili per raggiungere il proprio obiettivo sociale primario.
  • Una gestione responsabile e trasparente.
  • La propria ecosostenibilità.

La cerimonia di premiazione si terrà a San Patrignano il prossimo 8 aprile nell’ambito della terza edizione del Positive Economy Forum.

Il premio:

Il premio, conferito alle prime tre idee di impresa sociale classificate, è un finanziamento fino a 25.000 euro, concesso da Banca Prossima senza nessuna garanzia diretta da parte degli imprenditori. Infatti interverrà il fondo predisposto nel 2013 dalla Fondazione San Patrignano per l’iniziativa di microcredito con Banca Prossima. Inoltre, è previsto che i partners mettano a disposizione opportunità e servizi non bancari:

  • FedersolidarietàConfcooperative metterà a disposizione dei giovani “neo imprenditori sociali” la propria rete di imprese sociali, per il necessario accompagnamento delle Start Up selezionate.
  • Associazione Alumni Accenture, che svolge da tempo attività di social consulting in favore della Fondazione San Patrignano, metterà a disposizione il modulo formativo per la creazione del business case e contribuirà alla selezione dei progetti.
  • Fondazione Italiana Accenture, che ha la mission di promuovere coesione sociale e sviluppo economico sostenibile attraverso l’uso delle tecnologie, offrirà competenze e know how, insieme alla propria piattaforma digitale per l’innovazione sociale ideaTRE60 attraverso la quale verrà gestito il concorso e che include l’e-learning per fornire ai partecipanti skills utili alla progettazione.
Confcooperative
Banca Prossima

 

 

San Patrignano