Fughe da Fermi a Mogliano Veneto

Rivolgersi ai ragazzi e alle famiglie parlando di droga e disagio giovanile. Guardare al di là di ciò che appare invitando a osservare i segnali di un malessere diffuso, fatto di paure, fragilità e insicurezze nascoste.

Questi gli obiettivi del format Fughe da Fermi, spettacolo itinerante ideato dalla comunità di San Patrignano, che andrà in scena venerdì 12 aprile alle ore 20,45 al Cinema Teatro Busan di Mogliano Veneto (via Don Giovanni Bosco 21).

Lo spettacolo è realizzato grazie alla collaborazione del Vicariato e dell’Azione Cattolica di Mogliano Veneto e dell’associazione Amici di San Patrignano di Treviso, sotto il patrocinio della Regione Veneto e dell’Assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Mogliano Veneto. «Quando abbiamo conosciuto San Patrignano – spiega Silvia Foffano di Azione Cattolica – abbiamo provato una forte emozione di fronte al miracolo di vite strappate alla droga. Per questo abbiamo voluto portare nel nostro territorio la testimonianza e l’esperienza della Comunità, coinvolgendo anche le nostre famiglie».

La tappa rientra inoltre nel progetto “Inversione di marcia”, promosso da Autostrade per l’Italia. Obiettivo primario quello di porre il contrasto tempestivo dei comportamenti a rischio e dell’utilizzo di droghe come elemento centrale nell’educazione alla sicurezza stradale. Il binomio alcol-droga è infatti tra le principali cause degli incidenti stradali. È di conseguenza necessario educare ad un corretto stile di guida, inducendo a riflettere sulle conseguenze che le sostanze possono avere sulla propria vita e su quella degli altri.

Lo spettacolo Fughe da Fermi porta in scena la storia di Veronica, 21 anni, originaria di Padova, che appena adolescente ha vissuto il dramma della droga per poi uscirne grazie a San Patrignano. Il percorso narrativo è arricchito da videoclip e musica dal vivo, scanditi dalla conduzione di Pascal La Delfa, regista e fondatore della prima scuola Nazionale di Operatori di Teatro Sociale, patrocinata dall’ETI (Ente Teatrale Italiano).

Dal 2005 ad oggi sono oltre 300 gli spettacoli di prevenzione che San Patrignano ha portato in giro per l’Italia con la partecipazione e il coinvolgimento attivo di quasi 200.000 studenti. E’ anche possibile proseguire il dialogo con il protagonista dello spettacolo grazie al sito www.wefree.it, dove è possibile trovare i blog dei ragazzi coinvolti.