Gianluca

Sono Gianluca e ho 20 anni. A 14 ho iniziato a prendere ecstasy, anfetamina, lsd, cocaina. A 15 ho iniziato a pippare eroina e alla fine a 16 a farmi le pere. E secondo me le canne sono state l’elemento scatenante di tutto questo, quello che a 12 anni mi ha dato il via. Io non voglio dire che sia per tutti uguale, forse io sono andato oltre perché ci sono anche altri problemi dietro, tipo la famiglia: ho una madre che per fortuna sta bene ma un padre che purtroppo no. Ma forse si crede che a chi non ha problemi a casa o comunque una situazione disagiata non possa accadere, invece forse non avete capito che con la cannabis disagiato ci diventi, anche se hai una famiglia. La canna ti rende rincoglionito, rallentato e disattento. Per fare un esempio: voglio ricordare a tutti che ci sono ragazzi che vanno a scuola e vanno anche bene, con dei bei voti, e tornano a casa nelle loro vite tranquille. Se voi credete che tutti questi ragazzi entrando in un tabaccaio e prendendo tranquillamente un pacchetto di canne continuerebbero a fare la vita di prima, vi sbagliate. Quelle canne lì li spegneranno, li isoleranno. Diventeranno disadattati e non se ne accorgeranno nemmeno. E se ne accorgeranno staranno bene così perché in fin dei conti è più semplice non stare lucidi e far finta di non vedere tutto ciò che hai intorno. L’ho fatto anche io.