Giovani da sballo rave

Iniziano a 16 anni, sono soprattutto donne, hanno un profilo culturale medio-alto: questo l’identikit del giovane da ‘sballo rave’ secondo un’indagine pubblicata negli ‘Annali dell’Istituto superiore di Sanità 2006 e condotta su 2015 ragazzi intervistati nel corso di eventi musicali e raves nel nord Italia.

I ragazzi intervistati usano soprattutto marijuana (58%), hashish (55%), cocaina (25%), popper (12%), funghi allucinogeni, ecstasy e anfetamine (13%). Ma anche salvia divinorum (11%), lsd e oppio (9%), ketamina (7%) ed eroina (5%). Il 26 per cento di loro ha utilizzato più sostanze nella stessa serata e il 52% droga e alcol insieme. Preoccupanti le conseguenze sulla salute: nell’ultimo anno, il 27% ha avuto problemi di depressione, il 25,7% di ansia, il 23% disturbi del sonno. L’uso di droghe è, inoltre, associata a seri problemi economici (15% dei casi), a incidenti stradali e a problemi con la giustizia.