Gli Chef Alessandro Borghese e Cristiano Tomei, assieme ai ragazzi della comunità, protagonisti della seconda Charity dinner di San Patrignano

Dalle sfide di “Alessandro Borghese 4 ristoranti” e “Cuochi d’Italia” a quella di una cena per 1.300 persone. Gli Chef Alessandro Borghese e Cristiano Tomei, saranno i protagonisti del secondo appuntamento di Gusta, Ama Dona, la rassegna culinaria aperta al pubblico, che vede chef rinomati dar vita a menù unici assieme ai ragazzi della comunità.

Dopo Rosanna Marziale e Roberto Rinaldini, mercoledì 16 maggio saranno Borghese e Tomei a curare la seconda charity dinner in favore di San Patrignano. Nella grande sala da pranzo i partecipanti gusteranno insieme ai 1.300 ragazzi in percorso un menù stellato e, grazie all’acquisto della cena, doneranno l’equivalente dei pasti settimanali per uno dei ragazzi.

Un’esperienza formativa indimenticabile anche per gli stessi ragazzi della comunità, in particolare per quelli impegnati nella cucina e che studiano scuola alberghiera, che per un giorno entreranno a far parte della brigata di due chef tanto importanti.

Alessandro Borghese è uno degli chef italiani che hanno affiancato la loro grande passione per la cucina, ad una grande capacità comunicativa, tanto da essere conduttore televisivo di programmi molto noti come “Alessandro Borghese 4 ristoranti” “Alessandro Borghese Kitchen Sound” o “Junior MasterChef”. Dopo il diploma all’American Overseas School di Roma, Alessandro ha fatto esperienza per tre anni sulle navi da crociera e poi nei ristoranti di San Francisco, New York, Londra, Parigi, Copenaghen, Roma e Milano, dove ha aperto la “AB Normal”, la sua società di Catering, Food Consulting e ristorazione. “Alessandro Borghese – il lusso della semplicità” è invece il nome del suo ristorante milanese. La cucina di chef Borghese, inventiva e generosa, soddisfa i palati di chi ama le cose ricercate ma non vuole rinunciare alla tradizione e coniuga il gusto di materie prime di qualità alla raffinata semplicità nella preparazione delle sue creazioni.

Cristiano Tomei chef stellato, giudice del talent show culinario “Cuochi d’Italia” e titolare del ristorante “L’imbuto” nel centro di Lucca, dove ama presentare personalmente i suoi piatti stimolando la curiosità e accendendo il sorriso sia di chi sta seduto a tavola che di chi si occupa del servizio. Ha aperto il suo primo ristorante a 27 anni direttamente in spiaggia, per poi trasferirlo nel centro di Viareggio e infine a Lucca, dove oggi dirige un’affiatata brigata di cinque persone (più gli stagisti di turno). Proprio qui ha guadagnato la sua prima stella Michelin nel 2014. Cristiano è un cuoco autodidatta: diplomato all’Istituto Nautico, si è formato aiutando nei pranzi di famiglia a base di arselle della sabbia di Viareggio e asparagi selvatici delle colline tra Lucca e il mare, viaggiando ed esplorando i mercati, le bettole e i ristoranti gourmet di Paesi Baschi, Cuba, Perù, Madagascar e India.