I grandi vini di Romagna a Identità Golose

E’ una ricetta golosa: 81 chef provenienti da Francia, Spagna, Finlandia, Slovenia, Stati Uniti, Brasile, Giappone e naturalmente Italia. Sessantaquattro tra incontri e seminari per capire dove sta andando la grande cucina internazionale, quali sono i segreti dei suoi autori. Identità Golose la manifestazione creata da Paolo Marchi, una delle firme più importanti del giornalismo enogastronomico del nostro Paese, in programma a Milano dal 27 al 30 gennaio, in soli quattro anni sì è guadagnata il titolo di summit mondiale dei cuochi. E’ questa la ribalta scelta dal Convito di Romagna, l’associazione di produttori romagnoli di vini d’eccellenza per presentare i prodotti delle sue cantine ai più affermati rappresentanti del mondo della gastronomia.

Le 8 aziende del Convito -Tre Monti, Stefano Ferrucci, Fattoria Zerbina, Poderi Morini, Poderi Morini, Calonga, Drei Donà – Tenuta La Palazza, San Patrignano, San Valentino, sono reduci da un 2007 ricco di riconoscimenti, ottenuti da tutte le più importanti guide enologiche italiane. Una vera vendemmia di Tre Bicchieri, Eccellenze, Super Tre Stelle, Cinque Grappoli, Corone, ha premiato per 22 volte le etichette marchiate Convito di Romagna. A farla da padrone è il vitigno principe del “terroir” romagnolo, il Sangiovese. Interpretato grazie alla sensibilità e il gusto di ognuno dei produttori e caratterizzato dalle differenze pedoclimatiche in cui crescono le uve, lungo la dorsale appenninica da Imola fino alle colline, esposte al mare, del riminese. Un territorio dimostratosi grandemente vocato alla produzione di vini d’altissimo pregio e qualità.

“Nel 2001, quando con San Patrignano e Drei Donà demmo vita al Convito, il nostro obiettivo era chiaro. Fare entrare i vini del nostro territorio nel novero dell’eccellenze italiane e internazionali – spiega Cristina Geminiani, presidente del Convito e patron della Fattoria Zerbina – in questi anni altri produttori si sono aggiunti a noi ed oggi le nostre etichette sono apprezzate per il loro grande valore. La nostra presenza a Identità Golose ne è ulteriore conferma.”

E per pubblico e partecipanti d’Identità Golose basterà visitare lo stand del Convito di Romagna, per degustare una selezione delle sue etichette.

I vini del Convito a Identità Golose

Drei Donà – Tornese 2005, Notturno 2006, Pruno 2004, Graf Noir 1998
San Valentino – Terra Covignano 2004, Luna nuova 2004
Stefano Ferrucci – Domus Caia 2004, Domus Aurea 2005, Centurione 2006
Fattoria Zerbina – Marzieno 2001, Pietramora 2004, Arrocco 2005
San Patrignano – Avi 2004, Montepirolo 2004, Vie 2006.
Tre Monti – Thea rosso 2005, Thea bianco 2006, Petrignone 2005
Poderi Morini – Nonno Rico 2003, Tracolli 2004, Morosè brut

comunicati