Il nuovo gruppo teatro

Da qualche giorno sono entrati a far parte della formazione diversi ragazzi della Comunità. Più precisamente si tratta di: Jessi Bernabei,
Angela Mareglia, Rocco Di Benedetto, Stefano Casadei Giunchi, Marcella Costanza,Roberto William Fratus, Elisabeth Cucco, Antonio Senatore, Marco Ferro, Kudryatseva Ganna, Igor Viti,
Walter Fabianelli, Flavio Massimi, Giuseppe Carleo,Giuseppe Pellegrino Minetti.

Nuovi ragazzi che vanno a incrementare notevolmente il numero dei componenti del gruppo, che conta ora 25 persone, comprese 5 che si occuperanno di attività correlate (scenografia, costumi, audio, luci, ecc.).
I ragazzi saranno subito al lavoro per la messa in scena dell’Amleto, una delle tragedie più conosciute e citate di William Shakespeare. Un compito impegnativo ma estremamente entusiasmante per i ragazzi del gruppo, visto che c’è l’idea di portare lo spettacolo anche nei teatri e non solo in Comunità. Flavio, 26 anni, “romano de Roma”e da tre anni al canile, sarà proprio uno dei ragazzi che esordirà con questa rappresentazione. “La mia è una passione che è nata sui banchi di scuola, durante le classiche recite di fine anno. A 16 anni ho deciso di fare un po’ più serio e così ho provato ad entrare alla “Tangopolis”, scuola di recitazione tra le più importanti a Roma, dove insegnano tra gli altri personaggi del calibro di Massimo D’Apporto e Pino Insegno. Ma mi ritrovai davanti ad una porta chiusa. Per entrare occorreva prima diplomarsi. Ed io allora avevo interessi ben diversi dalla scuola. Avevo già cominciato a drogarmi”. E ora una nuova occasione per Flavio. “Sì una nuova opportunità da vivere con un altro spirito. E con la voglia di mettermi in gioco”.

in_evidenza