Hai bisogno di aiuto? Dona ora

Il WeFree Day diventa un evento digitale

San Patrignano porta sul web il suo progetto di prevenzione grazie a un nuovo documentario e a incontri a distanza con personaggi come Marco Materazzi e Martina Colombari

Domani  20 ottobre torna il WeFree Day, evento di prevenzione ideato dalla comunità, ma causa covid sarà in versione interamente digitale. Gli studenti non saliranno a San Patrignano come negli anni passati, ma si collegheranno dalle loro scuole  per seguire e interagire durante l’evento

Online, ma con le stesse emozioni e la stessa capacità di coinvolgere il pubblico. A distanza, ma vicini come sempre ai giovani, al loro vissuto e al loro bisogno di farsi ascoltare. Torna anche quest’anno WeFree Day, l’evento che rappresenta l’apertura dell’ampia attività di prevenzione peer-to-peer WeFree condotta da oltre un decennio da San Patrignano fra migliaia di studenti in tutta Italia.

Lo slogan di WeFree è sempre stato “Il mondo che vorrei dipende da noi”. Ancora di più in questo periodo, dopo il lockdown e con l’emergenza Coronavirus ancora alta nel mondo, la comunità crede nell’importanza dell’impegno collettivo e nella diffusione di messaggi positivi. Per questo ha deciso di dare continuità a WeFree Day e, grazie al supporto di Despar Italia ed Eni, ha colto la sfida di realizzare la 13a edizione per la prima volta in modalità virtuale, il prossimo 20 ottobre, e di aprirla al pubblico online accanto alla tradizionale partecipazione di studenti e insegnanti.

Tante le novità anche nei contenuti, a cominciare dal documentario di prevenzione “#Chiaroscuro, un reportage sulla fatica di crescere”, ideato da San Patrignano in collaborazione con OTB Foundation, e realizzato da 3D Produzioni  la cui proiezione in anteprima aprirà la  giornata. Un vero e proprio prodotto cinematografico in cui tre ragazzi che hanno svolto il percorso di recupero in comunità e oggi si sono reinseriti (Carolina, Melita e Federico) racconteranno la loro storia, i loro errori, la fatica di rialzarsi e la gioia per una vita ritrovata.  Uno strumento di prevenzione delle dipendenze che ha l’aspirazione di essere trasversale, con l’obiettivo di raggiungere non solo gli adolescenti, ma anche docenti, genitori ed educatori.

Come sempre, il dibattito e l’interazione rappresenteranno una parte importante di WeFree Day, lasciando spazio alle domande, ai dubbi e alle curiosità degli studenti in collegamento. La mattinata proseguirà poi con un altro momento molto atteso: le interviste online a personalità dello sport, della cultura, della musica, dello spettacolo, dell’arte che rappresentano modelli positivi e stili di vita sani che possano ispirare i giovani e il pubblico aiutandoli a valorizzare i propri talenti. Tra gli ospiti dell’edizione 2020 il campione del mondo di calcio Marco Materazzi, l’attrice e modella Martina Colombari, la giornalista d’inchiesta Micaela Palmieri, il comico e scrittore Guido Marangoni, il campione di pugilato Matteo Signani, lo psichiatra Leonardo Mendolicchio, atleti e campioni paralimpici come Andrea Devicenzi e Daniele Cassioli, il campione mondiale di giochi elettronici e coach Massimiliano Sechi, insieme a rappresentanti di associazioni artistiche e culturali.

La giornata di WeFree Day online si svolgerà su una piattaforma digitale e verrà condotta live dall’auditorium di San Patrignano dalla giornalista Angela Iantosca, che accompagnerà studenti, insegnanti e tutti coloro che seguiranno l’evento a partecipare alle diverse iniziative. Dalle 21 si potrà inoltre rivedere ogni contenuto sul sito del progetto di prevenzione WeFree, www.wefree.it su cui si trovano già programma e form di iscrizione. La partecipazione sarà fruibile per tutti in maniera semplice tramite PC, tablet, smartphone, con una donazione minima di 10 € a iscritto che permetterà a San Patrignano di portare avanti le attività di prevenzione nell’arco dell’anno.


19 Ottobre 2020
condividi
Iscriviti alla Newsletter e resta in contatto con noi!
San Patrignano usa i cookie per offrirti una migliore esperienza di navigazione