Imprenditoria sociale ed altri modelli alternativi

Rai - Sido Bonfatti - San Patrignano

Presidente Rai.

Sido Bonfatti ha portato la sua esperienza rivolgendo speciale attenzione all’innovazione e ai finanziamenti “ci teniamo a rivolgere il nostro impegno a progetti di utilità sociale attraverso il Crowfounding, una piattaforma a carattere economico dove la banca è l’ideatore ed il manutentore dello strumento.

Ad oggi i finanziamenti ad imprese e famiglie ammontano a 185 milioni di euro a promuovere un economia non tradizionale.”
Banca Carim si impegna direttamente anche con San Patrignano finanziando l’ampliamento delle strutture per poter accogliere nuovi ragazzi fino a chiudere il cerchio con un progetto di microcredito per alcuni dei ragazzi che si stanno per reinserire.

Certo è che il filo conduttore di questi incontri è uno scopo di fondo, una società positiva data da una cittadinanza positiva, come dice Lea Peersman Pujol, che evidenzia la differenza fra apprendere ed agire. “Dobbiamo imparare a porci delle domande per poter ridefinire gli obbiettivi: quali sono le opportunità che la società mi offre? Cosa bisogna apprendere e cosa modificare? Quali sono le responsabilità che mi devo prendere? Che errori ho fatto? Credo che sia fondamentale la riflessione e poi l’azione perché è quest’ultima che avrà impatto.” Lea Peersman illustra Cartes Blanches, progetto con il quale vuole ridare importanza ai rapporti umani, spingendo le persone ad essere parte attiva della società, prendendo decisioni e ponendosi degli obbiettivi per trovare realizzazione nella vita.

Conclude il suo intervento dicendo “You’ve Cartes Blanches”.Ultimo intervento ma non per importanza quello di Anna Maria Tarantola che ha illustrato i cambiamenti avviati dalla RAI negli ultimi 3 anni, volti ad abbandonare la direzione commerciale intrapresa in precedenza a favore dell’obiettivo della crescita sociale ed economica del nostro paese: Tra le innumerevoli novità del progetto RAI, la presidente Tarantola ci lascia un aneddoto: