Israele, allarme eroina

Cresce l’allarme per il consumo di eroina tra gli israeliani, soprattutto giovanissimi. E’ quello che emerge dal rapporto annuale delle Nazioni Unite sulle droghe, una “analisi statistica completa sulla realtà attuale degli stupefacenti”, come si legge sul sito ufficiale dell’Onu. Il documento mette in luce che quasi il 2% dei ragazzi israeliani tra i 12 e i 18 anni ha già provato questa droga, almeno una volta. E non solo: lo studio sottolinea anche che Israele spicca tra gli altri Paesi monitorati per la quantità di pastiglie di ecstasy sequestrate dal 2007. Si parla di una cifra corrispondente al 2% dei sequestri fatti in tutto il mondo, una percentuale molto più alta rispetto all’Italia, la Spagna o il Regno Unito. (ANSA)

in_evidenza