Hai bisogno di aiuto? Dona ora

Italia e Stati Uniti a confronto sul contrasto alla dipendenza da oppiacei

Venerdì 6 novembre alle 16.00 un webinar live per approfondire il tema e discutere in merito all’importanza del trattamento farmacologico e al recupero della persona.

Un evento online per esaminare in profondità la dipendenza da oppiacei e le diverse possibilità di cura. E’ il webinar “Dipendenza da oppiacei: epidemiologia e trattamento” organizzato da San Patrignano e da Weill Cornell Medical College, NewYork – Presbyterian Hospital che si terrà venerdì 6 novembre 2020 alle ore 16:00 (iscrizione gratuita al sito https://eventi.sanpatrignano.org/oud/).

L’idea nasce in seguito alla recente epidemia di abuso/dipendenza da farmaci antidolorifici oppiacei in Nord America e in alcuni paesi del Nord Europa, derivante da una indiscriminata e facile prescrizione degli stessi. Una situazione a cui ha fatto seguito una nuova diffusione dell’eroina e di sostanze oppiacee sintetiche, molto potenti e letali. L’overdose da oppiacei negli Stati Uniti è diventata la prima causa di morte nella fascia di età tra i 20 ed i 40 anni.

Al webinar si parlerà quindi di quale risposta dare ai dipendenti da oppiacei, se preferire il trattamento finalizzato al Recovery, ovvero alla guarigione completa dalla dipendenza o il trattamento farmacologico agonista, o sostitutivo, che prevede la somministrazione a tempo indeterminato di farmaci oppiacei di sintesi (metadone, buprenorfina).
“È importante riflettere sul problema etico di garantire alle persone una adeguata cura per il dolore fisico, senza però metterle a rischio, determinare o aggravare una condizione di dipendenza da sostanze – spiega Antonio Boschini, responsabile del centro medico della comunità San Patrignano – Questo è un problema che ancora in Italia non viene percepito, ma potrebbe esserlo in futuro”.

Tanti i medici e professionisti italiani e americani che daranno vita al webinar, ad iniziare da Jonathan Avery, M.D. Director of Addiction Psychiatry Weill Cornell Medical College, NewYork – Presbyterian Hospital, a David Best, professor of Criminology at the University of Derby, Antonio Boschini, Phaedon Kaloterakis, assistant director of Kethea, Gabriele Manella, professore associato in Sociologia dell’ambiente e del territorio presso l’università di Bologna, Lipi Roy, direttore medico dell’Housing Works di New York, Luigi Stella, professore incaricato di Farmacologia, tossicologia e teratogenesi dell’università Federico II di Napoli e Presidente Società Italiana Tossicodipendenze e Roger Weiss, M.D. Professor of Psichiatry, Harvard Medical School. Ad aprire il webinar Daniele Bodini, fondatore Friends of San Patrignano, Letizia Moratti, cofondatrice Fondazione San Patrignano e il professore Massimo Colombo, Direttore Liver Center Ospedale San Raffaele Milano e chairman international Liver Foundation Ginevra.

Il webinar avrà un servizio di interpretariato in simultanea e sono previsti 7 crediti ECM (in questo caso l’iscrizione va effettuata sulla piattaforma del provider Alfa FCM n. 3282).


4 Novembre 2020
condividi
Iscriviti alla Newsletter e resta in contatto con noi!
San Patrignano usa i cookie per offrirti una migliore esperienza di navigazione