KickOff 2016: Malagò e Tavecchio premiano a S.Patrignano i vincitori del Progetto ‘Rete!’

KickOff san patrignano 2016

KickOff 2016 a San Patrignano

La finale del KickOff, sul campo della Comunità San Patrignano; realizzato con il contributo fattivo delle componenti della FIGC. Si sono sfidate in serata le due finaliste del Progetto ‘Rete’. Un’iniziativa fortemente voluta dalla FIGC e nata un anno fa dall’incontro tra alcuni coordinamenti regionali del Settore Giovanile e Scolastico e i centri di accoglienza che ospitano giovani migranti (SPRAR). Circa 180 i minori non accompagnati che hanno preso parte alla fase finale del torneo. A cui hanno aderito ben 24 SPRAR di Basilicata, Emilia Romagna, Lazio, Molise, Piemonte, Puglia, Sicilia, Umbria. Dopo una finale ricca di colpi di scena si è laureato campione per il secondo anno consecutivo lo SPRAR di Caltagirone, che ha battuto 2-0 la Cooperativa Camelot di Bologna.

A premiare i vincitori sono stati Letizia Moratti, co-fondatrice della Fondazione San Patrignano, il presidente del CONI Giovanni Malagò e il presidente della FIGC Carlo Tavecchio.

“San Patrignano – ha dichiarato il numero uno dello sport italiano.- Rappresenta anche sportivamente parlando un’eccellenza e sono felice che la FIGC abbia voluto iniziare da qui la seconda edizione di un evento; che si apre ai contributi di tante persone con diverse esperienze, sia professionali che umane. Siamo nella casa del sociale; da presidente della Lega Nazionale Dilettanti ho investito qui facendo costruire un campo di calcio.  Il risultato è stato ottimo. Oggi abbiamo deciso di far coincidere le finali di ‘Rete!’ con l’inizio della seconda edizione di KickOff; due progetti che riteniamo molto importanti”.

Letizia Moratti ha invece ribadito come quella di ieri sia stata una giornata per certi versi storica per San Patrignano: “La presenza dei vertici dello sport fa sentire ai ragazzi la vicinanza delle istituzioni. Dimostrando una volta in più come lo sport favorisca l’inclusione sociale”.

La serata è poi proseguita a cena; con i circa 200 partecipanti di KickOff che hanno avuto l’opportunità di conoscere le storie di ragazze e ragazzi ospiti della comunità. Anche quest’anno KickOff si è infatti voluto legare ad un’esperienza di solidarietà e coraggio.

Video

Interviste