Le rose di San Patrignano a Orticola

All’interno della mostra mercato di fiori, piante e frutti insoliti, rari e antichi per appassionati giardinieri, amanti della natura e semplici curiosi, non potevano infatti mancare le creazioni del settore florovivaistico di San Patrignano. Saranno centinaia quelle presentate, vale a dire l’intera collezione di Rosen Tantau, aziende fra le più conosciute al mondo nel campo della ricerca, dell’ibridazione e della selezione di nuove varietà di rose. Situata ad Uetersen, vicino ad Amburgo nel nord della Germania, è stata fondata nel 1906 da Mathias Tantau. Rosen Tantau ha curato la selezione dell’ibrido e ad oggi viene commercializzato in Italia da San Patrignano attraverso la ligure Rosa Nova.

E’ così che la Comunità presenterà le tre tipologie della Rosen Tantau, nostalgica, tappezzante e ibrido di Tea, nelle loro infinite varietà. Fra queste anche la rosa “San Patrignano Ama”, ibrido concesso da Rosen Tantau in esclusiva alla comunità. Si tratta di una rosa nostalgica con fiori estremamente grandi di un luminoso colore rosso, giallo pesca. La denominazione “Ama” ha un duplice significato. E’ acronimo di “a Maria Antonietta”, moglie del fondatore della comunità, Vincenzo Muccioli e letteralmente simboleggia un invito ad “amare” condividendo le fatiche altrui, così come accadde ogni giorno nella vita delle persone a San Patrignano.

Tutti i fiori delle varietà di Rosen Tantau restano a lungo sugli steli sia singoli che in bouquet medio grandi. La crescita è precoce e presenta una ricca fioritura. Le peculiarità olfattive sono descritte da un forte e inebriante profumo, intenso e fruttato. Il diametro del fiore raggiunge i 10-12 centimetri mentre l’altezza avrai da 80 a 100 centimetri. E’ indicata per la composizione di aiuole, piccoli gruppi di essenze e giardini profumati in vaso.

Il settore di florovivaistica di San Patrignano è uno dei più giovani laboratori tra le molteplici attività presenti in comunità. Sono circa 40 i ragazzi che si occupano delle serre e delle coltivazioni a terra. A San Patrignano i ritmi delle colture assumono un significato simbolico. Semina, attesa, fioritura, appassionano alla bellezza della natura portando alla formazione di professionisti del verde.

Gallery [flickr-photoset:id=72157629786042268,size=s]