Legadue Basket in campo contro la droga con gli spettacoli WeFree

La spettacolo, che raggiungerà oltre 300 studenti del Liceo Scientifico Sulpicio, si svolge in collaborazione con il Comune di Veroli, in particolare l’Assessorato Politiche Giovanili, Sport e Tempo Libero, il servizio Informagiovani e la Società Basket Veroli. Dopo la decisione della Lega2 di presentare il campionato 2009/2010 nella Comunità di San Patrignano e vestire gli atleti di tutti i campi di gara italiani, in fase di riscaldamento pre-match, con magliette targate WeFree, l’impegno del mondo del basket contro il disagio giovanile continua in occasione della partita Veroli –Vigevano di domenica 31 ore 18.15 che vedrà la partecipazione dei ragazzi WeFree impegnati nello spettacolo.

“La tragica realtà che oggi facciamo finta di non vedere – ha spiegato Andrea Muccioli, responsabile della comunità di San Patrignano che negli anni ha ospitato 1031 ragazzi del Lazio e che oggi vede quasi 1500 soggetti in percorso, di cui 44 provenienti dai comuni laziali – è che c’è un esercito di ragazzi che scappano da se stessi. Sono i drogati normali, il frutto di un cocktail avvelenato di egoismo e superficialità, di disinteresse e rassegnazione al quale ci siamo assuefatti. Ma il problema non è più solo il ragazzino che a 12 anni fuma droga. Nella stanza a fianco c’è suo padre che sta facendosi una riga di coca. Bisogna quindi intervenire sul disagio familiare creando centri di ascolto e socializzazione, proponendo a chi si sta distruggendo un cambiamento: correre il rischio di fare gli educatori”.

Dal 2005 ad oggi, gli spettacoli di prevenzione che San Patrignano sta portando in giro per l’Italia hanno realizzato oltre 200 tappe, incontrato quasi 150.000 studenti e ottenuto il riconoscimento della società di ricerca Millward Brown secondo la quale tra l’80 e il 99% dei ragazzi tra i 14-20 anni che hanno assistito agli spettacoli li considera “coinvolgenti, attuali, informativi, originali, attuali, seri e piacevoli…”.

Ma oltre che a scuola, il dialogo può continuare anche sul web grazie al sito www.wefree.it, dove è possibile trovare i blog dei protagonisti degli spettacoli, discutere, lasciare commenti e chiedere aiuto. Una community virtuale che ogni mese riceve circa 10.000 contatti.

Ufficio Stampa San Patrignano
0541-362111