Leonardo

Agosto 2005
Mi chiamo Leonardo, ho quattordici anni, oggi mi sono fatto una canna. Non l’ho fatto per evadere da qualcuno o da qualcosa, tanto meno per farmi del male, basta con queste stronzate, fumare uno spinello è una cosa normale.

Dicembre 2006
Oggi è sabato, non vedo l’ora di andare a cena con gli amici, bere fumare e poi dritti in discoteca. La scorsa settimana abbiamo provato dell’ecstasy, una botta pazzesca… A volte credo sia sbagliato tutto questo, ma poi mi rendo conto che fare delle esperienze è una cosa normale, normale come una cannetta.

Giugno 2007
Da un po’ di tempo tutto ciò che credevo normale sta diventando strano, sento delle voci e non posso fare a meno di cercare un po’ di pace, un po’ di silenzio. Del ragazzo normale che sono sempre stato, è rimasto solo un ricordo sbiadito.

Agosto 2012
Che cosa vuol dire normale? Normale avere vent’anni e la morte riflessa nello specchio, quando nelle notti d’insonnia rimango ore a guardare quel mostro che non mi assomiglia neanche un po’? Normale rubare, vendersi, avere un braccio marcio e nessuna voglia di curarsi? Normale vivere in una cantina e pensare solo e ossessivamente all’eroina? Non so più cosa sono, e non ha importanza scoprirlo, devo farmi.

Agosto 2014
Ciao, mi chiamo Leonardo, ho venti tre anni.
Sono entrato qui a San Patrignano quando ne avevo venti, sono in salute ed ho una gran voglia di vivere una vita normale. Prima non sapevo distinguere le cose normali da quelle anormali, pensavo di essere strano per questo, ma stando agli ultimi fatti è una cosa normale non saper distinguere il giusto dallo sbagliato.
Normale che un pilastro della medicina dica pubblicamente che farsi le canne non fa male, senza dare peso all’enorme responsabilità delle conseguenze di tali parole.
Magari è vero, forse io sono stato un caso unico, la cosa strana è che qui dentro adesso entrano tutti molto giovani, come me; e tutti iniziano proprio come ho iniziato io, normalmente, con un semplice spinello.
Scrivere questa storia per me è stata una fortuna, non una cosa normale.