Lorenzo

Io parlo non per sentito dire, ma perché ci sono passato, e ancora oggi sono uno dei tanti ragazzi che a San Patrignano cercano di salvarsi la vita. E’ partito tutto da uno spinello e da lì è stato tutto un susseguirsi di cose a partire dall’abuso di sostanze leggere fino ad arrivare ad usare cocaina, eroina e ritrovarmi qui in comunità. Da quando ho cominciato a usare cannabis ho sentito che il mio cervello andava più lento, ma la cosa peggiore era che i sentimenti, le emozioni si erano bloccati. Per me le droghe leggere sono state un trampolino di lancio per arrivare nel baratro, e solo ora che sto risalendo mi rendo veramente conto di come stavo. La vera decisione l’ho presa quando ho deciso di farmi aiutare.