Mephedrone al bando

I governi dei 27 devono ora decidere in merito all’attuazione di tali misure, votando a maggioranza qualificata in sede di Consiglio.
Il mephedrone è uno stimolante i cui effetti fisici sono comparabili a quelli prodotti dall’ecstasy (MDMA) o dalla cocaina. E’ venduto essenzialmente in polvere, ma anche in capsule o compresse – via internet, in negozi di sostanze psicotrope legittimi (head shops), e da spacciatori di strada. Secondo l’Osservatorio, il mephedrone non ha proprietà terapeutiche provate e riconosciute e nessun elemento indica che possa essere utilizzato per fini legali. Oltre che in Italia, questa sostanza è già soggetta a misure di controllo in altri 14 stati membri dell’UE: Austria, Belgio, Danimarca, Estonia, Francia, Germania, Irlanda, Lettonia, Lussemburgo, Malta, Polonia, Romania, Svezia e Regno Unito. (ANSA)

in_evidenza