Mercati urbani per l’integrazione sociale

Nuovi mercati prendono forma per favorire l’interazione e l’inclusione sociale.

In occasione della mostra “SuperMercato. 5 mercati per l’integrazione sociale” allestita presso la Sala Esposizioni di Urban Center in piazza Nettuno 3 Bologna, venerdì 10 giugno 2016 alle ore 17.30 si svolgerà la tavola rotonda di approfondimento dei temi oggetto della mostra.
Al tavolo dei relatori Fabrizio Prodi, responsabile area tecnica di San Patrignano; Francesco Evangelisti del Comune di Bologna; Nicola Marzot di FAF Ferrara, TU Delft; Gianmaria Socci di ETH Zurigo e Luca Vandini di Architetti di strada.

L’incontro intende aprire un confronto sul tema cardine dell’esposizione, uno studio su cinque potenziali progetti di piccoli mercati a Bologna condotto dalla cattedra di Architettura e Urbanistica Urban Think-Tank dell’Università ETH di Zurigo con gli studenti del Laboratorio di Progettazione. L’indagine ipotizza nuove tipologie architettoniche per la produzione, conservazione, presentazione e acquisto di prodotti di qualità in cinque aree della città, caratterizzate da condizioni urbane molto diversificate. La mostra sarà visitabile fino a sabato 11 giugno 2016.

In occasione del Laboratorio di Progettazione dell’autunno 2015, la cattedra di Architettura e Urbanistica Urban Think-Tank dell’ETH di Zurigo ha sviluppato con gli studenti alcuni progetti di mercati per commercializzare i prodotti della Comunità di San Patrignano.

Cinque potenziali siti di progetto sono stati individuati nella città di Bologna, caratterizzati da condizioni urbane molto diversificate. In analogia con i grandi mercati coperti del passato, sono state concepite nuove formule di strutture architettoniche per la trasformazione e commercializzazione di prodotti di qualità. I risultati del Laboratorio di Progettazione mostrano quindi un punto di vista innovativo e internazionale sul ruolo del piccolo commercio nei processi di rinnovamento urbano bolognese, in cui i rapporti tra produttore, commerciante e cliente sono analizzati e rivalutati per creare nuovi spazi di vendita ricchi di interazioni sociali.