Milano chiama Sanpa

Chic contemporaneo, pulizia delle forme, raffinatezza del dettaglio, queste le caratteristiche che accomunano le linee degli arredi di San Patrignano. I nuovi elementi delle collezioni Prima, Iron e Film, nati dalla creatività di Stefano Rossignoli con il contributo stilistico di Nicola Gallizia, saranno presentati nella cornice della 46ma edizione del Salone del Mobile, in scena a Milano dal 18 al 23 aprile.

Versatilità e infinite possibilità di combinazione di materiali e finiture sono i punti di forza che contraddistinguono gli arredi realizzati dalla falegnameria della Comunità. Ogni singolo pezzo è pensato per rispondere ad una concezione dell’abitare elegante e funzionale, nella piena valorizzazione delle tecniche artigianali. Soluzioni in grado di arricchire senza appesantire gli ambienti, rendendoli unici e sinonimo di una ricerca costante di qualità ed originalità.

La falegnameria di San Patrignano nasce come uno dei primi settori di formazione ed è oggi un laboratorio attrezzato con macchinari sofisticati e all’avanguardia. In quasi 30 anni di attività i ragazzi hanno ricevuto una qualifica professionale realizzando importanti collezioni e collaborando con celebri architetti e designer agli arredi d’interni di abitazioni e spazi pubblici. Molti di loro si sono reinseriti in questo campo, come lavoratori autonomi o presso piccole e grandi imprese.

Per venirci a trovare
Nuovo Polo Fieristico
Rho-Pero (MI)
Stand F34 Padiglione 8

Madia Gourmand
Dopo la presentazione internazionale presso Maison et Objet di Parigi, fa il suo debutto italiano a Milano la ‘Madia Gourmand’, novità assoluta rispetto alla tipologia di arredi che San Patrignano ha finora realizzato. Questa interpretazione della classica madia, destinata ad impreziosire le zone giorno, vuole essere un vero e proprio elemento d’arredo a cui vengono abbinati elementi decorativi originali. Nuovi gli spunti di utilizzo che può offrire: corredata di un frigo ‘cantinetta’ per i vini e di uno per i salumi e formaggi è completa di un tagliere estraibile, più una serie di accessori come il portabicchieri ed il cassetto per gli attrezzi come cavatappi, drop save e tutto ciò che non deve mancare nello ‘scrigno’ del gusto del vero gourmand. La Madia può essere declinata a seconda delle esigenze del cliente sia in termini di decori esterni che nella distribuzione degli spazi interni.