Nasce A.N.G.L.A.D. Prealpina. A Tradate un’associazione legata alla Comunità San Patrignano

San Patrignano Google Street view

In provincia di Varese nasce un’associazione legata alla comunità San Patrignano. Sarà inaugurata venerdì 26 ottobre a Tradate la nuova associazione A.N.G.L.A.D. Prealpina, volta a favorire l’ingresso e il recupero presso la comunità riminese di ragazzi con problemi di tossicodipendenza.

Se nel maggio del 2017, in collaborazione con i Servizi Sociali del comune di Tradate, era già stato avviato uno sportello settimanale che faceva da primo contatto per chi aveva bisogno di aiuto, ora l’associazione si struttura con una sede per i Colloqui ed una Sala per le riunioni dei Genitori. Il numero telefonico per i contatti e per gli appuntamenti è 3381301346

“Era da tempo che sognavo di dar vita a questa associazione per dare una risposta più puntuale a tutte le famiglie che hanno bisogno di aiuto – spiega Loredana Moreni, responsabile dell’associazione – Io in primis, anni fa, ebbi bisogno di qualcuno che potesse aiutare mio figlio e fui fortunata a trovare un sostegno nell’associazione di Milano. So bene però quanto costi scendere ogni settimana da Varese a Milano e finalmente potremo raggiungere ed essere più presenti per tante famiglie”.

Sono ben 102 i ragazzi della sola provincia di Varese che in questi 40 anni di attività della comunità sono entrati in comunità, di cui 7 tutt’ora presenti. Lo stesso sportello dell’Anglad Prealpina, negli ultimi 15 mesi, ha incontrato 52 ragazzi, di cui 2 in carcere, assistito 10 famiglie, e aiutato 9 ragazzi a entrare in percorso a San Patrignano. Da qui in avanti l’associazione avrà modo di rispondere in maniera ancora più puntuale alle tante richieste di aiuto. “Avremo la possibilità di aumentare il numero dei colloqui individuali di ragazze e ragazzi tossicodipendenti, coinvolgendo anche le loro famiglie, muovendoci in collaborazione con i servizi territoriali di competenza e con l’eventuale supervisione di personale medico – spiega Loredana – Ci piace ricordare che l’assistenza fornita dai volontari dell’associazione è completamente gratuita e non prevede alcun esborso di denaro, gratuita come il percorso in comunità. A cadenza settimanale faremo dei gruppi di aiuto per i famigliari di tossicodipendenti in percorso, con il supporto e supervisione di personale esperto. L’obiettivo è coinvolgere le famiglie delle persone in comunità gettando le basi, per uno sviluppo dei rapporti in vista del reinserimento nella società”.

Oltre a questo, un impegno importante anche all’interno degli istituti di reclusione delle province di Varese, Como, Verbano-Cusio-Ossola: “Grazie alle necessarie autorizzazioni ex art. 17, incontreremo i detenuti tossicodipendenti per promuovere e verificare la loro volontà di cambiamento ed eventualmente attuare le procedure necessarie per favorire il loro ingresso in comunità”. Infine la ferma volontà di dar vita a interventi di prevenzione sul territorio per contrastare il disagio giovanile e combattere le dipendenze attraverso incontri con gli studenti, formazione per educatori e docenti, spettacoli.

Salgono così a sei le associazioni presenti sul territorio Lombardo, con la Prealpina che si va ad aggiungere alle due di Milano, Bergamo, Sondrio e Brescia. “Si tratta di presidi territoriali davvero preziosi per la comunità San Patrignano – spiega Virgilio Albertini, responsabile delle associazioni legate alla comunità – Sono loro a fare da punto di contatto fra chi ha bisogno di aiuto e la comunità. Spesso si tratta di genitori animati da grande altruismo e che sono pura speranza per le tante famiglie che in loro cercano conforto. Per questo ci teniamo a ringraziare particolarmente Loredana per l’impegno profuso e ci auguriamo di poter crescere assieme”.

L’inaugurazione dell’associazione e della sua attività avverrà venerdì 26 ottobre 2018 in Villa Truffini a Tradate con due Eventi.

Dalle 15.00 alle 17.30 con un Seminario/Tavola-rotonda rivolto agli operatori del settore, dal titolo: “Dipendenze vecchie e nuove, opportunità di collaborazione per prevenzione educazione e recupero”.

Dopo il saluto di Franco Accordino, Assessore ai Servizi Sociali, Polizia e Commercio del Comune di Tradate, interverrà Antonio Boschini, responsabile terapeutico della Comunità San Patrignano, Claudio Tosetto, Responsabile Ser.T del’ASST SetteLaghi, Luigi Luce, referente medicina di base di Tradate, Claudio Zuanon, Comandante Polizia Locale Tradate, Coordinerà i lavori il Dott. Mattia Premazzi, Presidente Assemblea Distrettuale dei Sindaci dell’ASST SetteLaghi.

Dalle 20.45 con una serata pubblica di confronto rivolta alla cittadinanza del territorio dal titolo: “Droga Alcol e nuove Dipendenze vedono Consumatori sempre più giovani”. La situazione sul territorio e le risposte possibili.

La serata sarà l’occasione per presentare ANGLAD PREALPINA

Alla serata sono stati invitati:

  • La comunità di San Patrignano con il responsabile nazionale delle associazioni, dottor Virgilio Albertini
  • Assessorato ai servizi sociali di Tradate
  • Assistenti sociali operatori dei comuni del territorio
  • Rappresentanza del corpo di Polizia urbana di Tradate
  • Rappresentanti dei medici di base
  • Rappresentanti delle Forze dell’Ordine