Nasce il Movimento Legalife

Comunità, società civile, associazioni scientifiche: uniti per promuovere una nuova cultura dell’educazione e sconfiggere le dipendenze.
Tra gli obiettivi creare nuove proposte per i giovani e intervenire nel dibattito sulla legalizzazione informando correttamente sui danni e gli svantaggi della cannabis.

L’unione fa la forza. È questo lo spirito che anima il Movimento Legalife, presentato oggi a San Patrignano e fondato da undici realtà impegnate da decenni nel campo del recupero dalle dipendenze, della ricerca e dei programmi educativi.

Promosso da Acudipa, Associazione Gruppo tossicologi forensi italiani, Centro Italiano di Solidarietà don Mario Picchi, Comunità Agape, Comunità Incontro, Comunità Casa del Giovane di Pavia, Comunità Mondo Nuovo, Comunità San Patrignano, Comunità Papa Giovanni XXIII, Cooperativa Sociale Promozione Umana e Moige, il Movimento nasce dall’esigenza di far sentire la voce di educatori e famiglie nel dibattito sulla legalizzazione della cannabis, alla luce delle scelte già compiute da alcuni stati e delle lobby attive a livello internazionale per modificare il quadro delle convenzioni.

Per questo motivo oggi più che mai è necessario attivarsi per un mondo pulito, in cui le sostanze stupefacenti non diventino una normale componente della vita umana. Il Movimento intende quindi coinvolgere quanta più gente possibile, attraverso il sito www.movimentolegalife.org e i social network, in modo tale da dare voce a quanti credono che parlare di educazione e passioni sia una sfida molto più avvincente che discutere di legalizzazione.

Per divulgare informazioni corrette e incidere nel tessuto sociale del paese con proposte culturali e ricreative che tengano i giovani lontani dalle droghe, il Movimento intende articolarsi su tutto il territorio con proposte culturali e ricreative a sostegno della crescita, per promuove una cultura della vita fatta di passioni, interessi e condivisione, in cui non ci sia spazio per le dipendenze.

Per aderire al Movimento ed essere sempre aggiornati sulle campagne informative e su tutte le iniziative, basta collegarsi al sito e iscriversi.