Il nazionale di volley Salvatore Rossini in visita a San Patrignano

Salvatore Rossini a San Patrignano

Salvatore Rossini a Sanpa

Salvatore Rossini arrivato verso le 15; ha prima visitato alcuni settori della comunità. Poi si è soffermato in palestra con i ragazzi della rappresentativa di pallavolo della Comunità.
Qui, assieme all’allenatrice della squadra di San Patrignano, Elisa Balducci. Hanno scherzato con i ragazzi mostrando loro come ci si deve tuffare per una corretta ricezione.

Una visita alla comunità fortemente voluta dal giocatore stesso: “Ero già venuto lo scorso anno con la nazionale ed era stata un’emozione fortissima. Anche confrontandomi con i miei compagni, eravamo rimasti tutti piacevolmente sorpresi da questa realtà; e credo sia stata una visita che ha segnato molti di noi. Poi arrivato a Modena ho conosciuto Antonello, un ragazzo che ha svolto il percorso a San Patrignano. Li ho avuto la prova di che cosa è in grado di fare questo posto. Per questo quando mi ha invitato a fare una visita più approfondita, non ho esitato e sono tornato”.

Un’occasione per Salvatore Rossini anche per portare in dono ai ragazzi anche una maglia della nazionale e una maglia del Modena autografata da tutti i giocatori che lo scorso anno hanno vinto la Coppa Italia.

Prima di far ritorno a casa, da parte di Rossini l’augurio che la squadra di San Patrignano possa fare meglio della passata stagione, sottolineando il valore intrinseco dello sport per ogni ragazzo: “Sicuramente far parte di una squadra ti porta a confrontarti con i compagni e ti dà qualcosa in più che può aiutarti a comprendere la vita al di fuori della palestra. Per questo stesso motivo credo che il volley possa essere davvero importante per dei ragazzi che vogliono ricominciare e rialzarsi come accade qui a San Patrignano”.

Gallery – Clicca qui