Un nuovo spot per San Patrignano

Panoramica Sanpa

In programmazione da domani sulle reti Rai (12 passaggi) il nuovo filmato istituzionale della Comunità di San Patrignano realizzato pro bono dall’agenzia di comunicazione Armando Testa e prodotto da Film Master.

Lo spot, realizzato da un’idea di German Silva e diretto da Cosimo Alemà, intende mettere in evidenza l’impegno di San Patrignano, sensibilizzando l’opinione pubblica a sostenere la comunità.

San Patrignano ha accolto, dalla sua fondazione, oltre 20mila ragazze e ragazzi con problemi di emarginazione e tossicodipendenza, offrendo loro una casa, l’assistenza sanitaria e legale, la possibilità di studiare, una solida formazione professionale, la possibilità di cambiare vita e di reinserirsi a pieno titolo nella società.

Il tutto senza fare alcuna discriminazione ideologica, sociale, religiosa ed in modo completamente gratuito, cioè non accettando rette né contributi economici dalle persone che svolgono il percorso, le loro famiglie e lo Stato.

I fondi necessari al mantenimento dei ragazzi, al fabbisogno e alle strutture derivano, per circa il 50%, dalle attività e dai beni e servizi realizzati secondo il principio dell’autogestione e, per il restante 50%, da donazioni e contributi di privati ed aziende che condividono gli obiettivi umani e sociali della comunità. Si tratta di contributi estremamente importanti per accrescere le possibilità di accoglienza e migliorare la qualità e quantità dei servizi offerti ai ragazzi accolti.

L’efficacia del percorso educativo di San Patrignano è monitorata, da circa quindici anni, da istituzioni indipendenti come le Università di Bologna, Pavia ed Urbino. Ad esse si devono ricerche sociologiche e tossicologiche (analisi del capello) su campioni significativi di ex ospiti della comunità, che fissano in una quota superiore al 70 per cento le persone totalmente libere dalla droga dopo aver concluso il percorso di recupero e reinserimento sociale.

Ufficio Stampa San Patrignano