Odontoiatria, i maestri in diretta tv da San Patrignano Sabato 9 novembre il simposio su protesi e riabilitazione

Circa 200, tra odontoiatri ed esperti, in arrivo da tutta Italia parteciperanno a un confronto di elevato valore scientifico sul tema della chirurgia odontoiatrica ambulatoriale.

Particolarità della giornata congressuale, ospitata nell’auditorium del Centro di recupero, le relazioni di interventi in sala operatoria al fine di eseguire un accurato inquadramento diagnostico da cui dedurre le alternative di intervento compatibili con le necessità del paziente.

La possibilità di assistere in tempo reale alle chirurgie è garantita dalla specializzazione dei servizi offerti dallo staff di San Patrignano unitamente alla tecnologia del cablaggio di collegamento tra auditorium e centro medico della Comunità.

L’appuntamento annuale con i luminari di odontoiatria, tra cui Massimo Fuzzi, Giuseppe Cuman e Roberto Bonfiglioli, alimenta una condivisione operativa avviata anni fa tra l’équipe medica della Comunità e l’associazione Amici di Brugg.
Il Simposio è stato preceduto da un confronto generazionale, dove alcuni neolaureati hanno illustrato ai maestri invitati al convegno le tesi sperimentali realizzate a San Patrignano.

Bruno Davide Pugliese, responsabile del servizio odontostomatologico di San Patrignano, evidenzia la reciprocità del rapporto tra comunità medica e di recupero.

“La necessità di curare i giovani pazienti di San Patrignano dai danni provocati dalle droghe nel cavo orale, ha portato Vincenzo Muccioli, fondatore della comunità, a organizzare nel 1982 un centro medico in cui convergessero le diverse competenze per costruire sorrisi e risolvere i frequenti deficit masticatori.
Da allora  – spiega Pugliese – colleghi esperti hanno dedicato la propria professionalità affinché potesse nascere un centro d’eccellenza dedicato al sociale che oggi, con il Simposio, rientra a tutti gli effetti nel calendario nazionale  di aggiornamento scientifico interdisciplinare”.

L’evento è patrocinato dall’Ordine dei medici chirurghi e odontoiatri della Provincia di Rimini, da Amici di Brugg,  dall’Associazione nazionale dentisti italiani sezione di Rimini e dalla Società di odontoiatria di comunità italiana.