Pasqua, i molteplici significati della rinascita a San Patrignano.

Nella tradizione cristiana la Pasqua, evento della morte in croce e resurrezione di Gesù, è carica di significati. Simboli che trovano piena corrispondenza nel percorso dei ragazzi di San Patrignano.

Un cammino lungo di fatiche e speranze dove la rinascita avviene giorno per giorno insieme agli altri, nella progressiva consapevolezza di sé.
In occasione delle celebrazioni pasquali la Comunità ospita quest’anno, venerdì 18 aprile alle 20.30, la Via Crucis dei parrocchiani delle chiese di Opedaletto, Vecciano, Cerasolo, Mulazzano.
Frazioni limitrofe a San Patrignano. “Una bellissima occasione di integrazione per le diverse realtà del territorio che, proprio in funzione della scelta di ambientare la Via Crucis a San Patrignano, hanno aderito con entusiasmo all’iniziativa” ha affermato Michele De Masi, Responsabile dell’Ufficio Eventi e organizzatore dell’evento.
Un segno di apertura della Comunità verso la cittadinanza invitata a ripercorrere l’esperienza del calvario di Gesù lungo un tragitto di 15 stazioni all’interno del villaggio, partendo dalla grande sala da pranzo per finire nell’auditorium.
Il messaggio della Pasqua passa anche dall’uovo che si moltiplica nelle forme e nelle usanze come quella della colazione con l’uovo benedetto.
Come in ogni famiglia attenta al rispetto delle tradizioni, domenica 20 aprile anche i ragazzi di San Patrignano inizieranno la giornata con un pasto a base di uova sode, cioccolata in tazza, fette di colomba e torta salata.
Completa la festa la consegna di un uovo di cioccolato ad ogni ragazzo, agli operatori e a tutti i bambini di San Patrignano.
Una nota dolce chiamata ad esprimere gli auguri pasquali a tutti i membri della Comunità.