I prodotti di San Patrignano si vestono di nuovo e debuttano in anteprima ad “Al Meni”

I prodotti di San Patrignano debuttano in anteprima ad “ Al Meni ”

I nuovi packaging debuttano in anteprima in occasione della presentazione ufficiale di “ Al Meni ”, il circo 8 e ½ dei sapori che tornerà il 18 e 19 giugno a Rimini.

“Come partner della manifestazione, siamo onorati ed entusiasti di partecipare ad Al Meni, un evento di grande atmosfera dove si racconta in modo coinvolgente e diretto la grande cucina e il gusto delle nostre eccellenze territoriali”, sottolinea Roberto Bezzi, responsabile area food di San Patrignano.

Per l’occasione, sono stati selezionati alcuni prodotti che meglio rappresentano il territorio, tra cui il pane a lievito madre, formaggi affinati e freschi come ricotta e squacquerone, oltre a due specialità norcine: salame e coppa di testa in cassetta.

Le storie dei ragazzi di San Patrignano sui nuovi packaging dei prodotti della comunità

Con i nuovi pack design San Patrignano intende comunicare più esplicitamente l’anima della Comunità e la doppia valenza dei suoi prodotti, perché la qualità e la cura artigianale dei processi produttivi non porta solo a prodotti buoni e gustosi ma anche alla crescita personale, alla soddisfazione e all’autostima dei ragazzi della Comunità. Ecco perché i prodotti di San Patrignano sono Buoni due volte.

La nuova brand identity, pulita ed elegante, punta sul bianco ed intende connotare i prodotti di San Patrignano attraverso la narrazione con l’obiettivo di consolidare ed ampliare la presenza sui mercati di riferimento. In ogni confezione di latticini, prodotti da forno e salumi si ritroverà la storia di un ragazzo e la lettura porterà maggiore consapevolezza relativamente alla scelta del prodotto. Il ricavato delle vendite contribuisce copertura finanziaria di parte dei costi complessivi della Comunità, che è completamente gratuita per gli ospiti.

La forza di San Patrignano sta nella disponibilità di un’ampia gamma di prodotti tutti provenienti dalla filiera agroalimentare a “metro zero” interna alla comunità situata in un territorio collinare a forte vocazione agricola.

Nei laboratori artigiani del comparto agroalimentare, i ragazzi portano avanti la formazione professionale unendo le attività quotidiane alla conservazione della tradizione dei prodotti tipici del territorio. Dai formaggi affinati in grotta, ai salumi di mora romagnola invecchiati naturalmente in cantina, dai grissini arrotolati a mano fino ai vini: tutto viene lavorato e confezionato a San Patrignano all’interno di una filiera corta nel rispetto dell’ambiente e degli animali. Una realtà nata con la convinzione di valorizzare la terra di Romagna, come un laboratorio di speranze per il riscatto dei ragazzi e diventata nel tempo un’eccellenza del territorio.

Gallery – Clicca qui