Progetto “Carcere in rete” – L’Associazione di Sondrio entra nel progetto del Comune di Sondrio

In collaborazione con il Garante delle persone limitate nella liberta’, nominato dal Sindaco di Sondrio, la nostra Associazione partecipa per le tematiche legate alla tossicodipendenza, al progetto carcere in rete.

Arrivare ad una maggiore compenetrazione fra il carcere e la citta’ per migliorare la situazione all’interno della struttura sia per i detenuti ,sia per il personale che ci lavora. Questo l’obbiettivo principale che il progetto si prefigge di raggiungere.

Il punto di partenza e’ che ogni territorio deve avere una assunzione di responsabilita’ per cercare di arrivare ad una maggiore apertura.
Le Associazioni partecipanti (altre 8 ) porteranno all’interno del carcere le istanze positive nelle loro specificita’.

Al nostro Presidente (Marisa POZZONI) e’ stato delegato il compito di rappresentare l’Associazione e partecipare al gruppo di lavoro.