I Ragazzi Permale fanno tappa a Treviso

Continuano le tappe degli spettacoli contro la droga. Martedì 22 aprile 2008 Ragazzi Permale andrà in scena a Treviso al teatro Sociale (via Garbizza, 5 – alle ore 10.30).

A portare la campagna di prevenzione ed informazione sul consumo giovanile di droghe e sul disagio giovanile “Drugs off” a cura della comunità di San Patrignano, è stata l’Associazione culturale “Per Treviso”.
“La tossicodipendenza non è soltanto un problema sociale, ma anche un problema culturale – spiega il presidente Paolo Camolei – . Abbiamo pensato di avvicinare i giovani trevigiani con questa iniziativa, per sensibilizzarli a questa delicata problematica informandoli sui rischi che corrono quando entrano in contatto con certe sostanze, di cui ignorano gli effetti. La scelta dell’Associazione Per Treviso è stata quella di portare nella nostra città uno spettacolo teatrale, che utilizza codici narrativi e linguistici vicini al mondo giovanile, in maniera tale che gli studenti si immedesimino negli attori, giovani che nella vita reale sono caduti nella spirale della droga. I ragazzi devono capire che le droghe, pesanti o leggere che siano, sono sostanze pericolose, che nella maggior parte dei casi portano a situazioni di grave disagio fisico, oltre che estraniare dalla società chi ne fa uso.”

Allo spettacolo assisteranno 400 studenti degli istituti tecnici: “Fermi” e “Giorgi”, del liceo scientifico “Leonardo da Vinci” e di quello della Comunicazione di Treviso.

A dimostrare l’esigenza di prevenire e di spiegare ai giovani quali siano i rischi del consumo di stupefacenti, ci sono i dati del Sert di Treviso. Nel 2007 su 697 utenti che si sono rivolti per chiedere aiuto 123 persone – di cui 22 sono femmine – sono di età compresa tra i 15 e i 24 anni. Negli ultimi dodici mesi: 36 giovani dichiarano di aver consumato cannabis, 17 cocaina, 12 ecstasy e 5 eroina. La situazione si ribalta quando 37 giovani raccontano della loro esperienza di eroina nell’ultimo mese, seguiti dai 23 che hanno fumato lo spinello, i 12 che hanno sniffato cocaina e 4 assunto pasticche.