I ragazzi di Pordenone scelgono WeFree

La Consulta Provinciale degli Studenti porta in città gli spettacoli della comunità riminese: un modo nuovo ed efficace per discutere di tossicodipendenza e disagio

Arriva a Pordenone We free, addicted to life, il nuovo progetto nazionale di prevenzione dalla tossicodipendenza realizzato dalla comunità di San Patrignano, Wind e MIUR (Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca) portando in scena lo spettacolo “Ragazzi Permale”, il 22 febbraio presso il Teatro Concordia in Via Interna, 2 alle ore 10.30.

L’iniziativa nasce dall’impegno diretto di un gruppo di studenti delle scuole superiori tra cui Riccardo Favaro, Presidente della Consulta Provinciale degli Studenti, che ha proposto a studenti e insegnanti il format di prevenzione ideato dalla Comunità di San Patrignano per la sua innovativa modalità di comunicazione, quella “peer to peer”, dove a parlare ai ragazzi delle scuole ci sono altri ragazzi come loro.
Diversi gli Istituto Scolastici che prenderanno parte all’evento che si svolge in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Provinciale e Regionale, la Provincia di Pordenone e l’associazione A.A.F.T. versolavita.

“La droga uccide e schiavizza, leggera o pesante che sia, non fa differenza ed è tempo di dirlo senza alcuna morbidezza” ha spiegato Riccardo Favaro, Presidente della Consulta degli Studenti. “I giovani ne sono incuriositi anche grazie alla mitizzazione che ne fanno videogiochi, film, musica ma sta anche a noi rappresentanti degli studenti, utilizzare i mezzi a nostra disposizione per cercare di far prendere coscienza a quanti più giovani possibile che chi si droga non è “figo”, che non serve l’assunzione di sostanze stupefacenti per vivere delle emozioni indimenticabili o per divertirsi con gli amici. Mi auguro che le scuole, nell’ambito del loro fine educativo, facciano partecipare un numero di studenti all’altezza delle aspettative. Le lezioni, quelle vere, spesso si trovano fuori dalle classi e dai libri di scuola e noi ne vogliamo dare una dimostrazione”.

“Ragazzi Permale” affronta i comportamenti a rischio legati a consumo di droghe e disagio giovanile attraverso il racconto di Marco e Tiziano, ormai alla fine del loro percorso di recupero in comunità. Ad accompagnarli in scena il conduttore Francesco Apolloni. Scrittore, regista e attore, Apolloni ha all’attivo la realizzazione di film, documentari e campagne sociali. Tra gli ultimi lavori come attore la Fiction Rai “Ma il cielo è sempre più blu” su Rino Gaetano e “Scusa ma ti voglio sposare”, trasposizione cinematografica dell’ultimo successo di Federico Moccia.

Dal 2005 ad oggi, gli spettacoli di prevenzione di San Patrignano hanno realizzato oltre 200 tappe, incontrato quasi 150.000 studenti e ottenuto il riconoscimento della società di ricerca Millward Brown secondo la quale tra l’80 e il 99% dei ragazzi tra i 14-20 anni che hanno assistito agli spettacoli li considera “coinvolgenti, informativi, originali, attuali, seri e piacevoli…”.