Un ragazzo di San Patrignano premiato al concorso per odontotecnici della Ruthinium

premiazione concorso per odontotecnici san patrignano

Concorso per odontotecnici della Ruthinum vinto da uno dei ragazzi di San Patrignano

Entrare in comunità per superare una difficile storia di dipendenza e uscirne con un riconoscimento per la professione che lì si è appresa. Il protagonista della favola si chiama Matteo Maggio. Entrato a San Patrignano circa cinque anni fa e premiato oggi nella sala da pranzo della Comunità dall’azienda Ruthinium Spa; all’interno del concorso per odontotecnici “La Protesi Mobile in bilanciamento bilaterale”.

Matteo, fresco di diploma odontotecnico ottenuto in Comunità, ha partecipato alla seconda edizione del trofeo ideato dall’azienda veneta da oltre 50 anni produttrice di materiali per l’odontotecnica. “Abbiamo istituito questo premio  per essere vicini ai ragazzi e alle scuole odontotecniche italiane – spiega Barbara Piazza, responsabile del concorso –. Quest’anno abbiamo coinvolto 39 scuole per un totale di 84 partecipanti”. Fra questi a Matteo è andato il riconoscimento per la personalizzazione estetica.  “La protesi mobile da lui realizzata è quella con il design di maggiore fantasia, bellezza e novità – racconta Barbara. – La sua personalizzazione è stata valutata da 6 odontoiatri specialisti italiani. Che hanno assegnato il premio in base a una serie di punteggi che coinvolgevano vari aspetti del lavoro.

Per questo non si è saputo immediatamente chi fosse il vincitore. Quando è stata fatta la somma dei punteggi ed è risultato che il vincitore era proprio lui;  da San Patrignano, c’è stata un’esultanza da parte di tutti.

La scelta di Matteo

È stata in qualche modo una gioia condivisa”.Una gioia incredibile per lo stesso Matteo: “Quando sono entrato in Comunità non avevo progetti, tantomeno avrei mai pensato di poter arrivare a un tale risultato. Devo ringraziare tutte le persone che mi hanno aiutato qui a Sanpa dal primo giorno in cui sono entrato. Sono contento di poterlo condividere oggi con tutti loro”. Oltre che con i compagni di San Patrignano, oggi la grande gioia di ricevere il premio alla presenza dei suoi genitori.

Davvero lodevole come Matteo ha scelto di destinare il riconoscimento del concorso per odontotecnici: “Il premio prevedeva un viaggio all’estero, ma ho deciso di convertirlo in una dotazione di materiale della Ruthinium per il laboratorio della Comunità, per dare maggiori possibilità ai ragazzi che durante il loro percorso avranno la fortuna di studiare odontotecnica, la stessa fortuna che ho avuto anch’io”. Un riconoscimento che ha facilitato lo stesso Maggio a trovare uno stage formativo presso la Novum Dental dell’odontotecnico Bianchini.

Grazie a Matteo anche l’incontro fra San Patrignano e la Ruthinium che ha potuto conoscere di persona la realtà riminese: “Quello che mi ha molto colpito è stato il fatto che tutti gli ospiti della Comunità possano usufruire del servizio sanitario dentistico e odontoiatrico, questo è fantastico – conclude Barbara – Matteo poi è davvero un ragazzo splendido, continuava a ripetere grazie per il premio ricevuto, a noi e alla commissione, mentre noi gli ripetevamo che se l’è meritato, che sono stati i punteggi a farglielo vincere, ottenuti grazie al suo impegno, le sue qualità e l’ottimo lavoro dei suoi docenti. Il suo è stato davvero un lavoro notevole e innovativo”.

Video

Intervista Premio Ruthinium