RYLA 2016 (Rotary Youth Leadership Awards) a San Patrignano

Rotary Youth Leadership Awards a San Patrignano

RYLA (Rotary Youth Leadership Awards) arriva a San Patrignano

Be a gift to the world: siate dono nel mondo. E’ il tema del RYLA 2016 (Rotary Youth Leadership Awards) dei distretti 2041 e 2042 del Rotary International. Giovedì 10 e Venerdì 11 marzo ha visto due tappe ospitate dalla Comunità di San Patrignano. Protagonista dello spirito della condivisione di valori comuni come il dono, la gratuità, la responsabilità, il valore del lavoro.
Il RYLA (Rotary Youth Leadership Awards) è un seminario di cinque giorni che si tiene da quasi 30 anni. E’ organizzato sotto il patrocinio delle Università lombarde e dedicato ai giovani laureati o laureandi. Scopo del RYLA (Rotary Youth Leadership Awards) è aiutare i giovani, attraverso l’analisi di tematiche di attualità e di cultura, a diventare protagonisti nella società fondando la loro azione sui valori del Rotary: il servire, l’amicizia, le diversità, l’integrità e la leadership.

Dirigenti d’azienda, professionisti, professori universitari, persone pubbliche dedicano il loro tempo all’impostazione e alla realizzazione del corso, trasferendo ai giovani le proprie esperienze, conoscenze e riflessioni per consentire loro di conoscere e capire il mondo del lavoro e, in questo ambito, il ruolo della persona, dei suoi valori e della sua dignità.

Il tema della RYLA

Il tema scelto per il 2016 è quello del presidente internazionale 2015/16 K.R. Ravindran, “Be a Gift to the World – Siate Dono nel Mondo”, per ispirare i giovani a donare tempo, talenti e competenze per migliorare la vita delle comunità di tutto il mondo. Il programma delle giornate a San Patrignano è iniziato con un momento intitolato “La persona e l’amore al centro”, con la presentazione dei valori, del metodo e del percorso formativo di Sanpa, arricchita da testimonianze dei giovani della Comunità che stanno seguendo il progetto franchising per l’inserimento professionale e interventi di Antonio Boschini (responsabile terapeutico) e Roberto Bezzi (coordinatore caseificio e AD San Patrignano Soc. Agricola Coop. Sociale).

 

Visita alla comunità

Si è tenuta quindi la visita alla comunità e ai vari settori di formazione (grafiche/audiovisual; tessitura; decorazioni,; falegnameria; centro studi), ispirata al tema «Il lavoro come strumento di rinascita». Dopo il pranzo in salone con i ragazzi della Comunità, i partecipanti al RYLA hanno infine incontrato Silvia Mengoli (coordinatrice del progetto di prevenzione WeFree), Marcello Chianese responsabile risorse umane), Monica Barzanti (responsabile relazioni internazionali) su «Prevenzione, formazione e occupazione, integrazione e multiculturalità». La sessione conclusiva della due giorni è stata affidata a Letizia Moratti, co-fondatrice della Fondazione San Patrignano, intervenuta sul tema dell’economia positiva, e Antonio Tinelli, presidente del Comitato sociale di San Patrignano.