San Patrignano consegnati gli “Abbracci 2014”

Seconda edizione del riconoscimento istituito dalla Comunità per chi negli anni ha contribuito alla sua crescita sostenendo la sua missione.
Premiati 16 personaggi per otto diverse categorie.

Vicini ai ragazzi di San Patrignano per donare loro aiuto concreto e disinteressato.

San Patrignano ha ospitato oggi sabato 17 maggio la Seconda Edizione degli “Abbracci”, occasione per premiare 16 personaggi che a vario titolo hanno supportato la missione della Comunità condividendone i valori.

La consegna è avvenuta alle ore 11 nell’Auditorium della Comunità di recupero.
Raddoppiate rispetto allo scorso anno le categorie entro le quali sono stati suddivisi i premiati, segno che l’attenzione verso le problematiche legate alla tossicodipendenza si allarga nel tessuto sociale creando importanti sinergie.

All’interno della categoria economia positiva, il riconoscimento è stato assegnato a Sido Bonfatti, Presidente Banca Carim, per aver dedicato a San Patrignano il primo social bond dell’istituto di credito, un’iniziativa a diretto sostegno della Comunità.

In occasione del ritiro dell’ “Abbraccio”, Sido Bonfatti ha consegnato a San Patrignano l’assegno di € 90.000 frutto del prodotto finanziario emesso dalla Banca in suo favore.
Nella stessa sezione hanno ritirato il premio Mauro Vella, Guido Feller, Roberto Piraccini e Giovanni Benedetto di Alumni Accenture, fautori del primo progetto di microcredito finalizzato al reinserimento lavorativo dei ragazzi della Comunità.

Per la sua continua volontà di avvicinare i ragazzi all’arte, dando loro modo di misurarsi con essa, è stato conferito un “abbraccio” al fotografo Bob Krieger, assidua presenza amica a San Patrignano.
Nello stesso ambito rientra il riconoscimento attribuito a Sergio Escobar, Direttore del Piccolo di Milano che da subito ha creduto nella Compagnia Teatrale composta dai ragazzi della Comunità giudicandola per il suo valore artistico e non solo per quello sociale, dando loro la possibilità di calcare uno dei palchi più importanti del mondo.

A completamento della triade l’architetto e designer Carlo Colombo, a disposizione del San Patrignano Design Lab con il suo sapere e la sua abilità nel valorizzare le competenze dell’intero polo artigianale della Comunità.
Nella categoria dedicata all’artigianato d’arte, una vecchia conoscenza di San Patrignano, Aldo Spinelli, amministratore delegato di Poliform che da sempre ha sostenuto l’attività e i valori di San Patrignano.

Per la categoria educazione Sabina Corossacz, ha ritirato il premio l’ ”Abbraccio” destinato a Daniel Frigo, Presidente e amministratore delegato Walt Disney Company Italia, “per aver regalato un sorriso ai tanti bambini presenti in Comunità”.

Tanti infatti i momenti ludico educativi donati loro, realizzati ad hoc con la sensibilità che da sempre contraddistingue il mondo Disney, per permettere ai piccoli ospiti di San Patrignano, di trascorrere la vita in Comunità al pari di chi cresce all’esterno di essa.

Due i premiati nel campo della formazione: Anna Zegna per aver finanziato con la Fondazione Zegna il Laboratorio di Tessitura nel corso di un programma di crescita formativa e professionale e Franco Maria Ricci, direttore di Bibenda, per aver riconosciuto oltre alla qualità dei vini di San Patrignano, il valore umano e sociale della sua Cantina e aver dato modo a tanti ragazzi della Comunità di conseguire il Diploma di Sommelier.

Lo sport occupa una parte significativa del percorso di recupero in quanto strumento educativo, pertanto anche questo ambito ha annoverato i suoi premiati.
A Renzo Cimberio Presidente dell’omonima Azienda, purtroppo non presente per problemi familiari, è stato riconosciuto il merito di aver sostenuto le attività sportive e aver creduto nelle sfide che di anno in anno affrontano le varie squadre della Comunità.
Al pari di Marco Boglione, Presidente BasicNet (marchio Kappa), anche lui a supporto delle Rappresentative della Comunità.

In memoria di un grande professionista e grande amico, che ha portato lo sport in Comunità, fin dagli anni ’80 con il Giro d’Italia, affiancando con umanità e sapienza giornalistica l’impegno di Vincenzo Muccioli, è stato consegnato un “Abbraccio” ad Alessandro Cannavò figlio del celebre Candido nella categoria editoria e sport.

I numeri di San Patrignano sono quelli di un sistema complesso.
Ed è per questo che quest’anno si è aggiunta la sezione organizzazione con i suoi premiati. Si tratta di Rodolfo Landini, Direttore Servizi generali Accenture che ha seguito da vicino la crescita e l’ottimizzazione dei processi produttivi e Giuseppe Truglia, presidente CFMT che ha sostenuto San Patrignano nel miglioramento degli aspetti gestionali.

Di seguito in breve le categorie e i premiati di quest’anno:

ECONOMIA POSITIVA
Sido Bonfatti – Presidente Banca CARIM
Alumni Accenture – ritirano Mauro Vella (segretario generale), Guido Feller (presidente), Roberto Piraccini, Giovanni Benedetto

ARTE
Bob Krieger – fotografo
Sergio Escobar – direttore Piccolo Milano
Carlo Colombo – architetto

ARTIGIANATO D’ARTE
Aldo Spinelli – AD Poliform Spa

EDUCAZIONE
Daniel Frigo – AD Walt Disney Company Italia

FORMAZIONE
Anna Zegna – presidente Fondazione Zegna
Franco Maria Ricci – direttore Bibenda

SPORT
Renzo Cimberio – Presidente Cimberio Spa
Marco Boglione – Presidente BasicNet Spa (proprietaria marchio Kappa)

EDITORIA E SPORT
Alla memoria di Candido Cannavò – ritira il figlio Alessandro

ORGANIZZAZIONE
Rodolfo Landini – Direttore servizi generali Accenture
Giuseppe Truglia – Presidente CFMT

Video

PREMIAZIONI ABBRACCI 2014 comunicati