A San Patrignano la Coppa disciplina di Seconda categoria

Un premio che vale la vittoria di un campionato.
E’ quello che è stato assegnato alla squadra di calcio di San Patrignano.

Impegnata nel Campionato di Seconda categoria Emilia Romagna girone U e terza al termine della stagione, esattamente dietro alle due squadre che hanno preso parte ai playoff, è comunque riuscita ad aggiudicarsi per il secondo anno consecutivo la Coppa Disciplina.

Un premio importante, che attesta prima delle doti atletiche e calcistiche dei ragazzi, le loro qualità comportamentali.
Un riconoscimento che sottolinea anche il buon lavoro che stanno portando avanti in Comunità.
«E’ una vittoria a cui teniamo particolarmente – spiega Marcello Chianese Allenatore della squadra sostenuta da Cimberio e Kappa – Il premio si basa sui cartellini assegnati alle varie squadre durante l’anno per questioni di tipo comportamentale, come potrebbero essere falli di reazione, frasi offensive verso avversari o arbitro, intemperanze del pubblico.

Ogni anno ci poniamo l’obiettivo di far crescere i nostri ragazzi anche sotto questo aspetto e assicuro che per molti di loro non è così semplice non rispondere alle provocazioni, riuscendo a trasformare la rabbia e la carica in energia positiva da mettere sul campo.
Per di più devono esser in grado di farlo in un momento in cui sono affaticati e le forze mentali sono senza dubbio minori. Anche per questo per noi si tratta di un traguardo importante che anche in questa stagione i nostri ragazzi sono riusciti a raggiungere».

Una sfida che si ripeterà in toto il prossimo anno: «Ci presenteremo al campionato di Seconda categoria con una squadra composta da almeno dieci nuovi giocatori, visto che tanti sono quelli che durante l’estate si reinseriranno all’esterno della Comunità.

Dovremo fargli capire quale deve essere l’atteggiamento che vogliamo dai ragazzi in campo, che non ci interessa tanto che siano dei buoni giocatori, quanto leali ed onesti.
E come sempre sarà una nuova entusiasmante sfida». in_evidenza