San Patrignano debutta a “La pis un po’ m’a tot”

Caratteristica da cui è nato l’invito rivolto a San Patrignano, per la prima volta presente con il proprio marchio all’interno della kermesse ispirata alla piadina.

“L’esperienza della manifestazione è ormai consolidata – spiega il sindaco di Bellaria Igea Marina, Enzo Ceccarelli – in quest’ultimo anno, insieme allo staff abbiamo voluto qualificare ulteriormente le giornate con grosse novità, come la presenza di San Patrignano; più di un prodotto di eccellenza che perfettamente si sposa con lo spirito della manifestazione e si fa garante di una qualità che permette agli spettatori di essere protagonisti”.

Dai laboratori artigianali della Comunità arriverà una selezione di cibi freschi e stagionati – formaggi, salumi, olio, biscotti, torte – oltre al vino naturalmente, con una rappresentativa delle etichette pluripremiate di San Patrignano. La partecipazione sarà l’occasione per far assaggiare al grande pubblico la piadina realizzata in Comunità utilizzando gli ingredienti precettati dalla tradizione. Una sfoglia alta, morbida e fragrante che come gli altri prodotti della filiera enogastronomica viene lavorata manualmente in ogni sua fase, dall’impasto alla cottura.

Dal 7 al 9 settembre, “La pis un po’ m’a tot” propone degustazioni, mercatino, spettacoli e musica con ospiti d’eccezione come lo chef di Gambero Rosso Channel, Simone Rugiati. L’isola pedonale del centro cittadino di Bellaria si trasformerà in un percorso gastronomico al fine di offrire la piadina in ogni tipo di farcitura, dalle classiche alle più originali ed estreme per ogni tipo di palato.