San Patrignano – Ikonos, una collaborazione importante

Nato in comunità come strumento di formazione dei ragazzi che stanno svolgendo il loro percorso di recupero dalla tossicodipendenza, il ‘Design interiore’ di San Patrignano è un caso unico d’integrazione tra mondo del sociale e mondo del design. Una produzione capace di trasformare la fragilità, le emozioni e le esperienze di chi la crea in eleganza densa di un significato da vivere e in cui abitare.

Una realtà che non ha lasciato indifferenti Ikonos, che dai primi anni ’70 ha iniziato a sviluppare il concetto di “interior design”, un progetto che da subito si è posto l’obiettivo di fare dell’ambiente dove si vive un luogo che genera emozioni. In oltre 35 anni di attività Ikonos ha trasmesso ad ogni suo cliente il sogno di vivere in un ambiente di questo tipo, pensato esclusivamente per lui, dove ogni oggetto è parte integrante di una realizzazione originale.

Un’idea che si completa alla perfezione con quella della comunità, per cui dalla ragione stessa della creazione, al processo completamente artigianale di fabbricazione, ogni tappa dello sviluppo di ogni singolo complemento d’arredo è inestricabilmente connessa a un percorso valoriale. L’oggetto, che sia un tavolo, un mobile, una lampada, racchiude in sé un significato specifico e la possibilità di un dialogo tra le emozioni, i desideri, i sogni di chi crea e quelli di chi fruisce.

E’ così che nel suggestivo spazio espositivo di Via Tagliamento saranno presenti le due principali linee di arredo della comunità, “Spot” e “Visione”, il “Sistema Sr” di librerie componibili, le due “limited edition” “Grattacielo” e “Diamante” e i nuovi pannelli decorativi a parete.

Una collaborazione importante, sottolineata anche dal patrocinio del Comune di Roma (attraverso la Presidenza dell’Assemblea Capitolina), e impreziosita dal contributo della Guido Berlucchi, la nota casa vitivinicola di Franciacorta da anni sostenitrice di San Patrignano, al brindisi d’inaugurazione con ’61 Brut, il Franciacorta che celebra il primo dei Franciacorta, nato nelle cantine dell’azienda nel 1961.