San Patrignano ospite alla biennale “Florens 2012”. I mestieri dell’arte al centro di nuove professionalità.

Artigianato e formazione sono un connubio da sempre esistente a San Patrignano. Sin dal ‘79, quando i ragazzi entrano in Comunità per affrontare il percorso di recupero, sono assegnati a un preciso settore in cui possono imparare una professione.

Che sia la falegnameria, la tessitura, il laboratorio dei fabbri o di decorazioni, i ragazzi apprendono i cosiddetti “antichi mestieri”, abilità artigianali che si vanno perdendo, costruendosi un’importante opportunità di reinserimento per quando termineranno il percorso.

E’ così che a San Patrignano negli anni sono nati prodotti di grande qualità. La stessa qualità che ha portato la Comunità a partecipare a Florens 2012, la biennale internazionale dei beni culturali e ambientali in programma a Firenze dal 3 all’11 novembre. All’interno di questa importante rassegna Sanpa prenderà parte all’incontro “I mestieri dell’arte”, a cura della Fondazione Cologni dei Mestieri d’Arte. Un dibattito inteso a porre in evidenza il patrimonio di manualità e creatività artigianale che si presta ad essere declinato in chiave contemporanea. Una cultura del saper fare osservata dal mondo con crescente interesse, non solo per “proteggere” tradizioni che risalgono ai secoli passati, ma per insegnare una professione alle giovani generazioni.

A fianco alla presentazione del lavoro di ricerca che la Fondazione Cologni – impegnata nella promozione dell’artigianato artistico di alto livello e nella difesa delle tradizioni autentiche del nostro Paese – ha commissionato ad AstraRicerche, in merito alla percezione dei mestieri d’arte e del loro futuro in Italia, San Patrignano illustrerà i suoi settori di formazione e in particolare Marco Stefanini, responsabile della falegnameria della Comunità, presenterà il progetto “Barrique la terza vita del legno”, che ha visto e vedrà i ragazzi di Sanpa misurarsi su progetti di designer internazionali che hanno dato vita ad oggetti d’arredo attraverso il legno di vecchie botti.

in_evidenza comunicati