Il San Patrignano Running Team corre la Maratona di Roma

La squadra podistica della comunità partecipa alla 23° edizione della maratona della capitale

Dopo 5 anni il San Patrignano Running Team domenica 2 aprile torna a correre alla Acea Maratona di Roma. Tra i centomila previsti ai nastri di partenza della 23° edizione, ci saranno anche gli 11 ragazzi di San Patrignano. Per Filippo, Ivan, Marco, Stefano, Vincenzo, Omar, Carmine, Sebastiano, Simone, Ivan e Leonardo sarà una grande emozione e un’enorme sfida provare a portare a termine la gara, a dimostrazione che hanno imparato a lottare metro dopo metro per quanto vogliono raggiungere.

E l’obiettivo degli undici runner sarà lo stesso per tutti: arrivare in fondo ai 42 chilometri del tragitto. Consapevoli che nonostante l’allenamento preparatorio dovranno sfidare anche se stessi per compiere l’impresa. Il Running Team quest’anno potrà partecipare alla gara romana grazie al sostegno di Armundia Group “Worldwide software solutions” e dello stesso Comitato Organizzatore della Maratona di Roma che ha accordato alla squadra l’iscrizione gratuita degli atleti. “Siamo molto entusiasti di tornare a Roma dando l’opportunità a nuovi ragazzi di partecipare –  spiega Marco Fiori, coordinatore del team – Le persone appena smettono d’usare sostanze sentono il bisogno di fare sport, cosicché noi cerchiamo d’utilizzare questa e altre attività sportive in una prospettiva terapeutica, aiutando questi ragazzi a riconoscere le proprie emozioni”.

Lo sport maggiormente praticato a San Patrignano è proprio il podismo. Gran parte dei 1300 ragazzi presenti in comunità si allena quotidianamente, correndo fra i vialetti di questa grande realtà che si estende su 300 ettari. C’è chi lo fa solo per tenersi in forma, chi per gareggiare.

Pur essendo presenti all’interno di San Patrignano gran parte degli sport di squadra, la corsa è per tutti i ragazzi  il modo più semplice per mantenersi in movimento cercando di raggiungere i piccoli obiettivi che si prefissano giorno dopo giorno, un modo per superare i classici momenti di fatica e difficoltà che si presentano durante il percorso di recupero. Difficoltà che vengono superate in gruppo, dato che a San Patrignano la corsa è attività che non si pratica mai da soli, di modo che ci sia sempre qualcuno pronto a aiutare e sostenere il compagno. Una modalità che allo stesso tempo favorisce la socializzazione fra i ragazzi.

Dal 2012 sotto la guida del dottor Gabriele Rosa, già allenatore di campioni olimpici, si è costituito il San Patrignano Running Team, facente parte della polisportiva interna alla comunità. Questo gruppo di ragazzi di San Patrignano corre le maggiori maratone sia a livello nazionale, come quelle di Roma e Venezia, che a livello internazionale come New York e Londra. Le partecipazioni alle varie maratone rientrano in particolari progetti di raccolta fondi fondamentali per l’autosostentamento della comunità che da 40 anni accoglie in maniera completamente gratuita chiunque le chieda aiuto.